Irregolarità commesse da cittadini cinesi in un sito commerciale. Denunciato l'amministratore

1' di lettura 21/01/2014 - Operazione congiunta di polizia e municipale di Osimo che hanno controllato un grande magazzino commerciale in città gestito da cittadini cinesi. Nell'azione sono stati identificati cittadini cinesi . Due di loro sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per aver violato le norme che regolano la permanenza sul territorio italiano.

Scoperta dagli agenti un locale adiacente alla struttura dove alloggiano gli operai in precarie condizioni igieniche e senza riscaldamento. Per giunta i lavori di ristrutturazione, in corso sul capannone, erano privi di autorizzazione. All'esterno alla rinfusa, una notevole quantità di rifiuti speciali Immediata la denuncia per l’amministratore delegato della ditta proprietaria dell’immobile con l'accusa di abuso edilizio, nonché di gestione di deposito di rifiuti non autorizzato. Ulteriori verifiche sono in corso da parte dell’Ufficio Tecnico Ambientale del Comune di Osimo in merito alla copertura dello stabile al fine di verificare se la stessa sia realizzata con Eternit già trattato con materiali a norma di Legge.






Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2014 alle 16:32 sul giornale del 22 gennaio 2014 - 789 letture

In questo articolo si parla di osimo, vivere osimo, roberto rinaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XlT





logoEV