Le vicende del patriota Giuseppe La Hoz diventano ispirano l'etichetta di un millesimato Umani Ronchi

Risorgimento italiano 1' di lettura 12/12/2013 - Eroe e brigante allo stesso tempo, combatte e muore ad Ancona per l’originale idea dell’Italia unita, portando con sé il mistero della setta segreta dei Raggi. È il Generale napoleonico Giuseppe La Hoz, considerato il primo patriota italiano e protagonista di un racconto inedito che ha radici e passioni nel territorio marchigiano.

Dramma e onore, storia, intuito, aurea mistica: gli ingredienti ci sono tutti e sposano il sapore di un millesimato marchigiano d’eccellenza. È infatti la storica azienda vinicola Umani Ronchi ad innamorarsi delle affascinanti vicende di “La Hoz, l’Alba del Risorgimento” ricerca del giornalista e scrittore Luca Guazzati.

Le valorizza insieme al territorio, le interiorizza e ne fa il background culturale della nuova etichetta di pregio del suo metodo classico millesimato, facendo incontrare le uve anconetane con eventi inediti che ripropongono il capoluogo dorico come crocevia della storia d’Italia. Il primo di questi sarà la lettura del testo storico ad opera di Luca Violini, nella suggestiva scenografia della bottaia di Umani Ronchi.

Un eroico e valoroso patriota come La Hoz diventa dunque un’etichetta che porterà il “Made in Marche” per il mondo. Un’operazione di alto valore culturale, artistico, enologico che verrà presentata in anteprima esclusiva ad autorità, giornalisti ed esperti, con una performance davvero straordinaria, lunedì 16 dicembre 2013, alle ore 18.30, nelle Cantine Umani Ronchi, Via Adriatica 12, ad Osimo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2013 alle 16:55 sul giornale del 13 dicembre 2013 - 992 letture

In questo articolo si parla di attualità, risorgimento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VUt