Madonna di Loreto nella stratosfera: il video verrà mostrato a Papa Francesco

2' di lettura 05/12/2013 - La Madonna di Loreto nella stratosfera. A margine della presentazione delle feste mariane del prossimo weekend, è stato ricordato come lunedì 9 dicembre verrà presentati un paio di video, uno di 3 e uno di 6 minuti su un girato di 2 ore e mezza , che ritraggono i momenti più significativi dell'evento.

Ad illustrare i dettagli dell'operazione il sindaco di Loreto Paolo Niccoletti e il Consigliere Delegato al Turismo Federico Guazzaroni, l’Arcivescovo di Loreto mons. Giovanni Tonucci e il Colonnello della Scuola di Lingue Estere dell’Aeronautica Militare, Colonnello Gerardo Contristano.

'Vorremo che il video - ha ricordato Monsignor Tonucci che lo ha già visionato - ricevesse quanta più diffusione possibile perché è davvero emozionante'. Intanto verrà donato in visione a Papa Francesco, come suggerito nel contesto della conferenza stampa, come ulteriore sollecitazione affinché sua Santità venga al più presto a Loreto.

Il progetto nato da un idea di Alessandro Scorrano e realizzato con l' Associazione Aeronautica Riviera del Conero, è stato accettato e finanziato dal Comune di Loreto. Un pallone sonda con attaccata una gondola contenente un ricevitore satellitare GPS, una videocamera ad alta risoluzione ed una statua della Madonna di Loreto è stato così lanciato il 5 settembre scorso dal campo sportivo di Montereale dopo aver ottenuto i pareri favorevoli dalle autorità civili ed aeronautiche competenti e dopo attente analisi riguardo la situazione dei venti, raggiungendo così, come da programma, la Stratosfera ad una quota di 49.000 metri, oltre 3 volte la quota di volo degli aerei di linea, ritraendo la figura della Vergine Lauretana con la curvatura terrestre e con il famoso cielo ''nero'', reso tale dalla mancanza di molecole e di ossigeno.

Dopo il lancio, avvenuto alle 7 di mattina, è stato possibile ammirare il pallone per più di mezz' ora salire nel cielo fino a quando è uscito dal campo di visione ed il GPS ha smesso di funzionare superati i 18000 metri. Il Col.Pil. Giovanni Santilli e Alessandro Scorrano si sono così diretti verso l'area prevista per l'atterraggio, fino a quando il GPS ha iniziato ad inviare nuovi messaggi. Alle ore 11.30 circa la Madonna è stata recuperata nei pressi di Loro Piceno.

La statua della Madonna, che in fase di atterraggio ha avuto un'accelerazione più consistente del previsto, è però rimasta integra e verrà donata alla santa casa.






Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2013 alle 18:36 sul giornale del 06 dicembre 2013 - 1224 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, montelupone, vivere osimo, madonna di loreto, roberto rinaldi, stratosfera, lancio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Vzw





logoEV