Loreto: l'arma azzurra onorerà la Patrona Madonna di Loreto. Interverrà anche l'astronauta Luca Parmitano

Luca Parmitano 2' di lettura 05/12/2013 - L’Aeronautica Militare parteciperà alle celebrazioni che si terranno a Loreto (Ancona) il 9 e il 10 dicembre in onore della Beata Vergine Lauretana, dal 1920 “patrona degli Aeronauti”. Una rappresentanza della Forza Armata, composta da personale della Scuola Lingue Estere di Loreto (SLEAM) e da allievi del corso “Pegaso V” dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli (Napoli), parteciperà già la sera del 9 dicembre alla veglia di preghiera. e processione con la Sacra Effige della B.V. Maria di Loreto portata a spalla dal personale dell’Aeronautica Militare.

La mattina del 10 dicembre, presso il Santuario della Santa Casa di Loreto, saranno presenti il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, accompagnato dal Maggiore Luca Parmitano, astronauta dell’ESA e pilota collaudatore-sperimentatore dell’Aeronautica Militare e dal Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Enrico Saggese unitamente al personale dell’Arma Azzurra.

Alla celebrazione del 10 dicembre seguirà la tradizionale benedizione degli aerei in volo, che avverrà durante il sorvolo della Basilica da parte di una formazione ridotta di velivoli MB339 della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN). Le celebrazioni lauretane richiamano la cosiddetta “Festa della Venuta”, annuale ricorrenza religiosa nella quale si ricorda il trasporto a Loreto della “Santa Casa”, il manufatto in muratura conservato nella Basilica di Loreto. Secondo la tradizione, si tratta della dimora terrena di Maria a Nazaret, in Galilea, dove ricevette l'annuncio angelico; e che nel 1294, nella notte tra il 9 e il 10 dicembre, fu trasportata in territorio marchigiano.

La versione popolare secondo cui il trasporto avvenne “per mano di angeli” fu il motivo per cui la Madonna di Loreto, fin dalle prime imprese aeree italiane, cominciò ad essere venerata quale protettrice degli aviatori; finché il 24 marzo 1920 la Beata Vergine Lauretana venne ufficialmente proclamata “patrona degli Aeronauti” da papa Benedetto XV. L'Aeronautica Militare, fondata quale Forza Armata il 28 marzo 1923, cominciò dunque a venerare la Madonna di Loreto in tutte le sue basi celebrando la ricorrenza del 10 dicembre.

La partecipazione alle celebrazioni si inserisce nel quadro delle consolidate relazioni esistenti tra l’Aeronautica Militare e le istituzioni ecclesiastiche, che proprio a Loreto si sono spesso trasformate in concrete iniziative di solidarietà. L’attuale Scuola di Lingue Estere (S.L.E.A.M.), alle dipendenze del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare, è ubicata infatti all’interno delle strutture inizialmente sede dello storico Istituto Francesco Baracca che, dal 1930 per oltre 50 anni, svolse a Loreto attività meritorie a favore degli orfani di aeronauti caduti in servizio e che si trovavano in cattive condizioni finanziarie, attraverso l’Opera Nazionale Figli degli Aviatori.


da Roberto Visintin
Aeronautica Militare di Loreto





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2013 alle 18:56 sul giornale del 06 dicembre 2013 - 1620 letture

In questo articolo si parla di attualità, loreto, roberto visentin, aeronautica militare loreto, luca parmitano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VzD