Basket: la Robur rimedia la prima sconfitta esterna della stagione: 57-66 con la Loreto Pesaro

3' di lettura 02/12/2013 - La Robur ci mette l’impegno e la grinta ma non riesce a battere la Loreto Pesaro. Al “PalaHangar” i ragazzi di coach Francesco Francioni incappano nella prima sconfitta esterna della stagione per 66-57. La compagine allenata da coach Maurizio Surico si presenta senza capitan Gattoni, acciaccato, ma in un primo quarto intenso punto a punto la Robur chiude avanti sul 18-21.

Anche nella seconda frazione i ragazzi di coach Francesco Francioni giocano un buon basket, puntando molto sulla difesa e disinnescando gli attacchi dei padroni di casa, che si reggono sulle giocate di Cardinali, ma non riescono a piazzare il break decisivo. Si va al riposo lungo sul 28-33. Alla ripresa delle ostilità non cambia il tema della partita, con Monticelli che lancia la Robur al massimo vantaggio (33-40) a 6’15’’ da giocare ma Cardinali, il migliore dei suoi, quasi da solo piazza un break di 9-2 che fa impattare il Loreto Pesaro sul 42-42 a fil di sirena.

Si arriva all’ultimo quarto in cui i ragazzi di coach Francioni hanno un black-out e Cardinali mette a referto 10 punti dei suoi 33 nell’ultima frazione. La Robur non riesce a contenere gli attacchi dei pesaresi che prendono il largo e arrivano a toccare il massimo vantaggio (63-52 a 1’09’) prima di chiudere sul 66-57.

'Siamo andati bene per tre quarti – ha esordito Massimo Balercia, vice di coach Francesco Francioni – poi nell’ultima frazione siamo crollati. Poco lucidi in fase offensiva e non siamo riusciti a contenere i loro attacchi, in particolare Cardinali in serata di grazia. Non siamo abituati ad andare sotto nel punteggio, e quando accade dobbiamo imparare a ragionare maggiormente, invece di forzare i tiri e affrettare le giocate. Se giochiamo con pazienza punto su punto si può recuperare, invece non dobbiamo farci prendere dalla frenesia. '

Massimo Balercia muove una critica anche all’arbitraggio: 'In alcuni casi gli arbitri sono stati poco lucidi, con alcune decisioni alquanto discutibili e rivedibili. Tuttavia non vogliamo scusanti, quando in attacco tiriamo con percentuali basse c’è poco da recriminare. Pesaro è un campo ostico, in molte ci hanno faticato, quindi non dobbiamo fasciarci la testa. Dispiace, ma è la prima sconfitta esterna della stagione. Adesso – ha concluso Balercia - prepariamoci al meglio per le prossime due sfide casalinghe.'

LORETO PESARO – ROBUR BASKET 66-57 (18-21; 10-12; 14-9; 24-15)

LORETO PESARO: Di Sciullo 9, Martinelli 8, Giunta 3, Cardinali 33, Giommi 3, Ginesi, Giunta, Iannetti 7, Mazzoleni, Calcagnini 3 All. Surico

ROBUR BASKET: Mosca 4, Di Maggio, Cardellini 8, Monticelli 10, Mancinelli 10, Scrima 5, Valentini 10, Graciotti 8, David 2, Graciotti All. Francioni

Arbitri: Abbassi Omar di Ascoli Piceno e Curiotto Davide di Amelia (TR). G.S. Robur Basket






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2013 alle 19:56 sul giornale del 03 dicembre 2013 - 571 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, osimo, robur basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VoF





logoEV