Osimo penalizzata nel trasporto pubblico: Latini fa un'interrogazione in consiglio regionale

1' di lettura 18/09/2013 - Presentata dal Consigliere Regionale Dino Latini, un'interrogazione sul Programma triennale dei servizi di trasporto pubblico regionale e locale 2013-2015 per le disparità di trattamento che ricadono sulla città di Osimo.

Dal piano emerge che ad Osimo viene riconosciuto un chilometraggio pari a 3,71 per abitante contro i Km 13 riconosciuti a Jesi, Km 5,51 a Senigallia e Km11,44 a Fabriano e Km 33 alla citta di Ancona. Tutto questo perchè la Giutna si è basata su dati storici non considerando lo studio che la stessa Giunta ha affidato ad una società esterna proprio per un riassetto e un riequilibrio dei chilomentri da assegnare ai comuni per ogni abitante.

Il piano non riconosce ad Osimo il contributo chilometrico spettante per dell'impianto di risalita composto da due ascensori e due scale mobili, funzionanti 365 giorni l'anno, riconosciuto invece l'Ascescore del Passetto alla citta di Ancona. l'atto sottolinea inoltre che che sulla base del programma di accorpamento delle strutture sanitarie presso il polo di Torrette di Ancona è necessario prevedere delle linee di trasporto extraurbano capaci di collegare direttamente le città con un popolazione superiore ai 30.000 abitanti al nuovo polo ospedaliero in modo da alleviare, almeno in parete, i disagi all’utenza salvaguardando le fasce deboli e gli anziani che non possono usufruire di un proprio mezzo di trasporto.


da Dino Latini
Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2013 alle 16:38 sul giornale del 19 settembre 2013 - 2000 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, dino latini, latini, interrogazione, tpl, liste civiche per l'italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RWa