Ciclismo: le ragazze della G.S. Osimo Stazione protagoniste al Gran Premio Capodarco

1' di lettura 22/08/2013 - La passerella sul palcoscenico internazionale del Gran Premio Capodarco - Corsa per la Solidarietà costituisce per il G.C. Osimo Stazione segno altamente distintivo e forte emozione. A posare insieme alle ragazze rossoblù del presidente Severino Antonella e del diesse Enrico Ciavattini è il prefetto di Fermo, Emilia Zarrilli, che rinnova stima e simpatia alle giovanissime amazzoni.

Tutto il resto è protagonismo, sul podio e dintorni. La scuderia allunga nella challenge delle Tre Regioni Rosa (Toscana, Emilia Romagna, Marche) guidando la classifica nell’agone delle esordienti quattordicenni. La ‘geografia’ dei successi attiene peraltro ad altre regioni, sia che si declini l’agonismo strettamente al femminile (vedi il recente oro laziale), sia che si pedali in termini promiscui, dall’Abruzzo all’Umbria.

Propria da quest’ultima regione vengono gli ultimi sigilli. Nella perugina Colfiorito di Foligno Anastasia Carbonari si aggiudica la corsa femminile del 15° Trofeo Sagra della Patata Rossa (140 i partecipanti in formula open). Marche in bella evidenza anche nella kermesse delle allieve, in cui primeggia Alice Rossini (Club Corridonia) immediatamente seguita da Jenny Papetta (A. C. Recanati).

Anastasia replica a Città di Castello, confermandosi prima della classe. Sempre solidissimo il blocco di squadra, costituito da Agnese Quagliani, Greta Castellucci, Veronica Brogi, Monica Verdenelli, Martina Catalano, Letizia Galvani, Costanza Lucchetti, Giulia Luna, Eleonora Morelli, Irene Magnini, Caris Cosentino, Noemi Rapattoni, Michela Mancini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2013 alle 15:50 sul giornale del 23 agosto 2013 - 2431 letture

In questo articolo si parla di sport, spettacoli, Gran Premio Capodarco, G.C.

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QS1





logoEV