Numana: delitto escort, fermato un imprenditore lauretano residente a Castelfidardo

arresto 2' di lettura 09/07/2013 - L'avrebbe uccisa davanti alla richiesta di più soldi, Carlo Orlandoni, imprenditore 34enne di Loreto, ma residente a Castelfidardo. Sarebbe lui l'ultimo cliente della biondissima escort rumena Adriana Mihaela Simion. Contro di lui tracce di DNA sugli abiti e non solo.

Il suo ultimo cliente, stando alle indagini portate avanti dai carabinieri, le sarebbe stato fatale. Davanti alla richiesta di più soldi sarebbe nata una collutazione tra la giovane 26enne e l'imprenditore. Il tutto succedeva il 7 aprile scorso in una villetta di Marcelli di Numana.

E' così che é stato fermato ieri, lunedì 8 luglio, ed ora agli arresti Carlo Orlandoni, 34enne residente a Castelfidardo e titolare di una ditta di stampi sia a Castelfidardo che a Recanati. A capo dell'indagine il Colonnello Luciano Ricciardi che conferma che a carico dell'indagato ci sono una serie di elementi probatori che conducono al giovane: dalle tracce di DNA sugli indumenti fino ai tabulati telefonici. Ma per ora l'unica cosa che l'uomo ha ammesso, durante l'interrogatorio, é solo la colluttazione, ma non il truce assassino della biondissima escort rumena. Il 34enne ha anche ammesso di aver gettato via un coltello, ma nonostante ciò non ha ammesso che quest'ultimo sia stato l'arma del delitto. Arma che ancora manca all'appello. Ed ora mentre si attende la convalida del fermo, si indaga ancora.

Di fatto Orlandoni ha confermato solo una lite ed la detenzione di un'arma, ma non di avere inferto 30 coltellate, di cui l'ultima fatale all'addome. Un raccoto confuso, stando agli inquirenti, quello dell'imprenditore che nel suo profilo Facebook emerge come appassionato di moto e motori, calcio, ma anche di animali e non solo. Un profilo, perlomeno quello di Facebook, che mai porterebbe ad immaginarlo come un Killer perfetto. Ma gli inquirenti sono concordi che vi siano indizi gravi che conducono a lui. In particolare eloquenti le traccie di DNA ritrovate su i vestiti della vittima.






Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2013 alle 17:57 sul giornale del 10 luglio 2013 - 1044 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, laura rotoloni, manette, giovane arrestato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Pgr





logoEV