Carte di credito e spese della Park.O. La Severini interroga sindaco ed assessore

2' di lettura 30/06/2013 - La sottoscritta consigliera comunale Argentina Severini - Effettuata richiesta del 21 marzo 2013 con cui si chiedeva: se i presidenti di società partecipate disponessero personalmente di carte di credito; quali fossero eventualmente le regole per l’utilizzo; che si potessero visionare i movimenti delle carte di credito, ove fossero state utilizzate negli anni 2011-2012



- Ricevuta risposta dalle società Geos, Imos ed Asso sul non utilizzo di carte di credito aziendali

- Ricevuta risposta dalle società Astea Spa e Parko Spa sull’utilizzo di carte di credito aziendali nella disponibilità dei presidenti

- Mancante la risposta dalla società Astea Energia a riguardo

- Visionati i movimenti delle carte di credito di Astea Spa e di Parko Spa

- Ritenendo che vi siano degli aspetti da chiarire nell’utilizzo della carta della Parko, di cui vengono allegati a questa interrogazione i movimenti della carta stessa per il periodo 2011-2012 - Sottolineate diverse spese per hotel e ristoranti anche fuori zona come Milano, Udine, Grottammare, Civitanova, e spese molto ravvicinate per cene in ristoranti di lusso della riviera; spese presso negozi di elettrodomestici o librerie e per parcheggi nella vicina Ancona, oltre che per svariati caselli autostradali

- Ricevuta dalla dirigente competente una nota a firma dello stesso ex presidente con cui giustifica alcune delle spese sopra citate

- Non ritenendo esaurienti e complete le risposte dell’ex presidente e mancando una presa di posizione ufficiale da parte dell’azienda nei confronti delle spese di cui in allegato

- Tenendo anche conto delle limitazioni sulle spese di rappresentanza degli enti locali imposte dalla normativa vigente

- Al fine di meglio approfondire le modalità di utilizzo della carta

La sottoscritta consigliera comunale Argentina Severini Chiede al sindaco e all’assessore alle società partecipate

- Se l’utilizzo della carta è stato approvato dal Cda della Parko

- Come è disciplinato l’utilizzo delle carte di credito stesse

- Se il collegio sindacale ha effettivamente controllato che le spese sostenute fossero inerenti e congrue rispetto al mandato del presidente

- Se hanno verificato che nelle mie mani siano state date tutte le risultanze dell’utilizzo della carta di credito o ve ne possano sussistere altre

- Se ritengono giustificabili le spese risultanti dalla carta attraverso adeguati riscontri, capaci di fugare qualsivoglia dubbio sull’improprio utilizzo di risorse pubbliche, essendo la Parko una società interamente partecipata dal comune e dunque pubblica

- Per quale motivo non è stata fornita la documentazione sui movimenti-carta relativi ad Astea Energia Spa


da Argentina Severini
     ex-consigliere comunale 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2013 alle 16:30 sul giornale del 01 luglio 2013 - 2079 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, argentina severini, carte di credito, par.k.o. spa, Pensiero Libero e Democratico, PeLiDe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/OS2





logoEV