La Tares spacchettata in 4 rate. Approvato in via definitiva il regolamento sui dehor

1' di lettura 30/04/2013 - Oltre al rendiconto 2012 il consiglio comunale di lunedì ha licenziato anche il nuovo regolamento sui dehor che aveva trovato l'approvazione di commercianti e artigiani. A questo punto bisognerà attendere la prova concreta con l'approssimarsi della bella stagione.

Molto importante anche lo spacchettamento della Tares in 4 anziché in 3 rate con scadenza a fine giungno, agosto, ottobre e dicembre. In particolare, lo spostamente a fine giugno del primo pagamento consente di evitare la sovrapposizione con la rata dell'Imu il cui pagamento, almeno per la prima casa , sembra essere scongiurato dall'arrivo del governo Letta. Per quanto riguarda la tariffa della Tares rimarrà invariata, almeno fino alla fine dell'anno quando dovrebbe arrivare la stangatona da 30 centesimi a metro quadro. Tutto questo salvo modifiche.

Il Consiglio ha da ultimo votato la trasformazione della società A.S.S.O. in azienda speciale per la gestione dei servizi socio-assistenziali ed educativi.






Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2013 alle 16:07 sul giornale del 02 maggio 2013 - 796 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, imu, tares, dehor

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MoT





logoEV