Il Comune vuole reperire 200 mila euro per il pronto soccorso. Simonicini: 'E' una priorità'

Ospedale di Osimo 07/04/2013 - La difficile situazione economica che sta vivendo il Paese e la politica di spending rewiev avviata dall’ultimo governo hanno comportato dei pesanti tagli soprattutto a livello pubblico. La mancanza di risorse ha quindi interessato uno dei settori che maggiormente grava sul bilancio regionale: la sanità.

Tenuto conto delle difficoltà entro cui deve muoversi il governo regionale, il sindaco Stefano Simoncini e la giunta comunale, in relazione allo stallo dei lavori di ampliamento del pronto soccorso, hanno approvato all’unanimità una delibera in cui si esprime parere favorevole all’avvio delle trattative con gli enti preposti per cofinanziare l’intervento conclusivo con la somma di 200 mila euro, reperiti dall’avanzo di amministrazione.

'Il Comune di Osimo – ricorda il primo cittadino – ha infatti competenze nella ricerca di soluzioni atte a soddisfare il bisogno sociale di tutela della salute, in quanto rappresentante e responsabile della cura degli interessi della comunità amministrata. Il mancato completamento dei lavori già avviati sul pronto soccorso può infatti pregiudicare le attività di urgenza prestate dall’ospedale S.S. Benvenuto e Rocco. Come Amministrazione abbiamo pensato che fosse doveroso intervenire su un problema particolarmente sentito dalla nostra comunità e di primaria importanza rispetto agli altri fatti emergere dalla perdurante crisi economica”.

Il Comune di Osimo si è dimostrato ancora una volta particolarmente sensibile alla stato in cui versa il sistema sanitario del territorio nonostante sia vigente un protocollo d’intesa firmato dal governatore Gian Mario Spacca l’8 ottobre del 2009 in cui la Regione si impegnava con i Comuni di Osimo e Loreto a garantire lo sviluppo dei rispettivi presidi ospedalieri in attesa della creazione del nuovo ospedale di rete-Inrca. Il protocollo prevedeva tra l’atro nel nostro nosocomio l’accentramento dei percorsi chirurgici d’urgenza e di quelli di media complessità elettiva per la presenza al suo interno della guardia attiva di anestesia e del pronto soccorso.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2013 alle 18:35 sul giornale del 08 aprile 2013 - 1350 letture

In questo articolo si parla di pronto soccorso, politica, osimo, stefano simoncini, Comune di Osimo, ampliamento, ospedale di osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Lv1


Il titolo dice "...il Comune vuole reperire 200.000 Euro...",ma poi l'articolo non parla del reperimento,ma della certezza dell'intervento. Quindi,dove si troveranno i soldi? Dai nuovi prossimi autovelox?Oppure rittocchiamo l'Imu e altre gabelle comunali? L'articolo è lacunoso...




logoEV