Simoncini: 'Pronti a investire sul pronto soccorso. Bene il dialogo con la Regione sulla sanità'

Stefano Simoncini 2' di lettura 05/04/2013 - Il sindaco Stefano Simoncini accoglie positivamente la scelta della Giunta regionale di aprire un percorso di confronto con i sindaci sulla riforma del sistema sanitario. In attesa di essere ascoltato sulla situazione nel territorio della Valmusone, che interessa un bacino di oltre 100 mila abitanti, il primo cittadino ricorda come siano fermi da troppo tempo i lavori di ampliamento del pronto soccorso del S.S. Benvenuto e Rocco, nonostante i fondi siano già stati stanziati dalla Regione.

Per far sì che i lavori riprendano immediatamente il Comune è disponibile ad investire proprie risorse, così com’è stato sempre fatto anche negli anni precedenti, attraverso la donazione di importanti strumenti diagnostici quali la tac, la colonscopia virtuale, l’ecografo portatile etc. Le necessità di Osimo e degli altri comuni limitrofi non sono irricevibili neppure dal punto di vista economico perché non comportano spese ulteriori ad un sistema sanitario che ha bisogno di essere ottimizzato.

E proprio in questa ottica è impensabile non mantenere nel nuovo ospedale di rete-Inrca un’eccellenza come il reparto di ostetricia e ginecologia che soltanto nella nostra città esegue ben 800 parti l’anno. In attesa che sorga il nuovo presidio sanitario all’Aspio di Camerano, con la speranza che divenga a pieno titolo di primo livello, è opportuno aprire al S.S. Benvenuto e Rocco un piccolo reparto di rianimazione, anche riorganizzando e valorizzando le risorse umane presenti (ed integrandole ove necessario), che supporti l'attività della chirurgia, del pronto soccorso, di ostetricia e ginecologia e urologia.

Per quanto riguarda quest’ultimo reparto deve essere mantenuto ed integrato pienamente e definitivamente con l’INRCA. Inoltre, con la consapevolezza che occorre razionalizzare i servizi, si potrebbero implementare le convenzioni con altre aziende ospedaliere per l’attività chirurgica di senologia, interventi in day surgery di oculistica, otorino-laringoiatria e per evitare troppa emigrazione sanitaria dei cittadini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2013 alle 17:53 sul giornale del 06 aprile 2013 - 486 letture

In questo articolo si parla di sanità, pronto soccorso, politica, osimo, stefano simoncini, Comune di Osimo, ospedale osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Lrv