Sanità: Mancinelli, 'L’Asur impedisce la ripresa della contrattazione decentrata'

Giacomo Mancinelli 6' di lettura 27/10/2012 - Ricordiamo bene tutti la famosa Determina DG ASUR n. 641 del 6 agosto 2012 - Ricognizione posti letto dei Presidi Ospedalieri dell'ASUR” - del Direttore dell'ASUR Dott. Ciccarelli, quella dei 5 allegati “secretati” dallo stesso Dott. Ciccarelli!

La FP CGIL ha sempre sostenuto che tali allegati fossero “secretati” per impedire di capire quali e quanti “tagli” di posti letto fossero stati previsti dal Dott. Ciccarelli fuori da ogni logica di riorganizzazione per “appropriatezza” e “performance ministeriali obbligatorie”.

Gli allegati “secretati” erano evidentemente scomodi perché avrebbero chiarito gli obiettivi della altrettanto famosa “slide” - “Obiettivi a tendere per l'Area Vasta 2” - presentata per la prima volta dal Direttore del Dipartimento Salute Dott. Ruta, nonché dallo stesso Dott. Ciccarelli, in data 19 giugno 2012, in occasione della presentazione del Piano Industriale di Area Vasta 2 alle Organizzazioni Sindacali nel Palazzo della Regione Marche!

“Slide” che la FP CGIL subito condannò pubblicamente, e che nemmeno 10 giorni dopo dalla sua ufficiale presentazione, sarebbe improvvisamente “sparita” dal fascicolo di pagine costituenti il Piano Industriale dell'Area Vasta 2 !

“Slide” però conservata dalla FP CGIL, dove, per i Presidi Ospedalieri Jesini, c'erano scritti “tagli” per complessivi meno 37 posti letto, così dettagliati:

- 15 posti letto DIALISI

+ 22 posti letto CHIRURGIA

- 12 posti letto NIDO

+ 6 posti letto MEDICINA

- 11 posti letto UROLOGIA

+ 1 posto letto PEDIATRIA

- 6 posti letto NEONATOLOGIA

- 5 posti letto NEFROLOGIA

- 4 posti letto NEURO-RIABILITAZIONE

- 4 posti letto OTORINOLARINGOIATRIA

- 3 posti letto PRONTO-SOCCORSO

- 3 posto letto OCULISTICA

- 2 posto letto DERMATOLOGIA

- 1 posto letto ODONTOSTOMATOLOGIA

TOTALE

- 66 posti letto

+ 29 posti letto

- 37 posti letto

I 2 Presidi Ospedalieri Jesini dovevano passare da 325 posti letto a 288 posti letto !

Nella “Slide” del Dott. Ruta/Dott. Ciccarelli presentata il 19/06/2012 in Regione Marche

c'era scritto che Jesi aveva

297 posti letto (SBAGLIATO) e dovendo passare a 288 posti letto

avrebbe perso solo 9 posti letto !

Ma ora, nella sua nuova Determina DG ASUR n. 803 del 26 ottobre 2012 - “Determina 641/DG ASUR - Ricognizione posti letto dei Presidi Ospedalieri dell'ASUR - Modifiche” - il Dott. Ciccarelli scrive che bisognava correggere l'errore (MA VA ! QUALE ?) che era presente nella Determina n. 641!

E questa volta, nella predetta Determina DG ASUR n. 803/2012, i 5 allegati ci sono, eccome se ci sono!

Trattasi di miracolo?

No, semplicemente il Consiglio Comunale “aperto” di Jesi del 6 novembre 2012, ormai alle porte!

I Presidi Ospedalieri Jesini, è scritto a pagina 7 di tale Determina, si riappropriano di tutti i posti letto che avevano perso nella suddetta “slide”, manca all'appello un solo posto letto!

Infatti, i 4 posti letto della NEURO-RIABILITAZIONE sono diventati 4 posti letto della RIEDUCAZIONE-FUNZIONALE, e manca (PERCHE ?) un posto letto di Day Hospital della DERMATOLOGIA !

Jesi si riappropria dei suoi posti letto originari (meno uno, come detto, la DERMATOLOGIA), ritornando ad avere sulla carta i 324 posti letto, anziché i 288 posti letto che il Dott. Ruta ed il Dott. Ciccarelli volevano imporre unilateralmente in nome di una riorganizzazione assolutamente fuori da ogni logica dell'appropriatezza (performance ministeriali obbligatorie)!

Anche le altre ex Zone Territoriali dell'Area Vasta 2 “ritrovano” i posti letto che erano stati loro ingiustamente soppressi.

SENIGALLIA

da 288 posti letto (“slide”) torna a 325 posti letto

FABRIANO

da 161 posti letto (“slide”) torna a 190 posti letto

OSIMO

da 100 posti letto (“slide”) torna a 103 posti letto

LORETO

da 38 posti letto (“slide”) torna a 47 posti letto

CHIARAVALLE

da 38 posti letto (“slide”) torna a 42 posti letto

CINGOLI

invariato (non aveva “tagli” nella “slide”)

SASSOFERRATO

invariato (non aveva “tagli” nella “slide”)

Ma quanto tempo è stato perso finora per colpa dell'ASUR Marche ?

Premesso che il Direttore dell'Area Vasta 2 Ing. Bevilacqua ha sempre precisato l'estraneità nella stesura del Piano Industriale di Area Vasta 2 come presentato il 19 giugno 2012, allo stesso, di fatto, è stato “proibito” dall'ASUR (ovviamente fuori dall'ufficialità e dai riflettori) di fornire alle parti sindacali i dati sull'appropriatezza di tutte le ex Zone dell'Area Vasta 2, che lo stesso però, in autonomia e responsabilità, aveva dichiarato di voler fornire alle parti sindacali ed aveva subito iniziato a farlo, salvo poi fermarsi immediatamente!

Perdere tempo con gli effetti della Spending Review, in divenire e sempre più gravosi … è un fatto gravissimo, ingiustificabile, inaccettabile !

E questo sarebbe risparmiare danaro grazie all'ASUR Marche ?

L'ASUR Marche costa più di 10 milioni di euro all'anno per le tasche dei cittadini !

Se ci fosse stata la “personalità giuridica” alle Aree Vaste la riorganizzazione per appropriatezza sarebbe già stata conseguita (oppure sarebbe a buon punto) in Contrattazione Decentrata di Area Vasta 2, e, soprattutto, sarebbe stato preservato il Presidio Ospedaliero Unico per ogni singola ex Zona Territoriale, con una riorganizzazione dipartimentale per intensità di cure ed assistenza anziché una riorganizzazione dipartimentale “transmurale” di Area Vasta 2 con Presidio Ospedaliero Unico di Area Vasta 2 che non si reggerà mai!

Questa grave perdita di tempo, imputabile all'ASUR, ma soprattutto al Governo Spacca che proprio non ne vuole sapere di assegnare la “personalità giuridica” alle Aree Vaste (d'altronde è stato il Governatore stesso a volere fortemente il Dott. Ciccarelli alla guida dell'ASUR!) ha fatto perdere tanto (troppo) “terreno” sulla sopravvivenza e tenuta dei servizi sanitari essenziali, considerata la stretta ingravescente della Spending Review, che ogni giorno determina una ecatombe ingovernabile di operatori del S.S.R. che cessano e che non vengono sostituiti !

Ma c'è una possibilità di uscirne!

Il Direttore Dott. Ruta ha, di giustezza e sensatezza, dopo incontro positivo con le OO.SS. Regionali avvenuto il 22 ottobre 2012, scritto una lettera il 24 ottobre 2012 (visibile di cui in allegato), dove si invitano i Direttori delle Aree Vaste a riprendere immediatamente i confronti sindacali di Area Vasta sulle dotazioni organiche, sui livelli occupazionali e sulla riorganizzazione sanitaria.

Ma, provato a contattare il Direttore dell'Area Vasta 2 da parte della Delegazione Trattante di Area Vasta 2, per procedere immediatamente al riguardo, non c'è stata risposta, in quanto il Direttore, seppur formalmente ancora in carica a tutti gli effetti, è relegato a margine dall'ASUR (per le note vicende giudiziarie)!

Nell'Area Vasta 2 c'è un Direttore in carica a cui l'ASUR vieta di fare Contrattazione Decentrata!

Una ASUR che “ingessa” e “rallenta” la riorganizzazione per “appropriatezza” e che addirittura tenta in tutti i modi di smantellare gli apparati amministrativi delle ex Zone, e tra questi sicuramente quelli preposti alla certificazione e verifica delle performance ministeriali obbligatorie!

Perché è più conveniente, farlo dire ad altri “quanto siamo bravi” e “chi è bravo” riguardo le produzioni sanitarie ed economiche delle unità operative, altrimenti come si potrebbero giustificare diversamente “slide” come quella citata?

Soppressione dell'ASUR Marche ed assegnazione della “personalità giuridica” alle Aree Vaste … SUBITO !!!!!!!!



...

La lettera del Dott. Ruta del ...

...

Determina DG ASUR n. 641 del 6...

...

Determina DG ASUR n. 803 del 2...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2012 alle 20:44 sul giornale del 29 ottobre 2012 - 471 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, Giacomo Mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Frb