Ad Osimo un corso di volontariato su pace, diritti e lotta all'esclusione sociale

centro servizi volontariato 1' di lettura 23/10/2012 - L’Associazione di volontariato Cantieri di Pace, attiva nella promozione della pace, dei diritti umani e nella lotta all’esclusione sociale, organizza “Men at work… nei cantieri di pace”, un corso di formazione gratuito per volontari, al via sabato 27 ottobre alle ore 9 presso la sala conferenze del Centro di ascolto di Osimo.

Il percorso formativo, realizzato con il contributo del Centro servizi volontariato Marche e la collaborazione delle associazioni Ss. Annunziata e Auser, è rivolto ad aspiranti volontari con il molteplice obiettivo di maturare una cittadinanza attiva capace di diffondere una cultura del rispetto dei diritti umani e della lotta alla discriminazione sociale, conoscere meglio sé stessi e gli altri, sviluppare le proprie competenze rispetto al lavoro per progetti e al lavoro di rete, acquisire la conoscenza e l’uso dei nuovi social network per agevolare la comunicazione e la promozione delle iniziative. Gli incontri si svolgeranno di sabato presso la sala conferenze del Centro di Ascolto di Osimo: per info e adesioni 347 9042857.

Ogni incontro sarà dedicato a un tema diverso e sono previste anche attività esperienziali (pianificazione e realizzazione di un progetto con supervisione), secondo il seguente calendario: “Convinzioni e valori personali di sé come cittadino volontario” (27 ottobre, ore 9-13), “Il gruppo efficace e cooperativo” (10 novembre, ore 9-13), “La progettualità come metodo di lavoro” (24 novembre, ore 9-17), “Gruppi di lavoro tematici” (15 dicembre, ore 9-13).


da Centro Servizi per il Volontariato




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2012 alle 16:37 sul giornale del 24 ottobre 2012 - 1127 letture

In questo articolo si parla di cronaca, centro servizi per il volotariato, centro servizi volontariato, notizie osimo, volontariato osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/FgB


"... è rivolto ad aspiranti volontari con il molteplice obiettivo di maturare una cittadinanza attiva capace di diffondere una cultura del rispetto dei diritti umani e della lotta alla discriminazione sociale...".Dovreste fare iscrivere in massa tutta l'amministrazione comunale!!!




logoEV