Loreto: in 5mila alla Santa Messa con Benedetto XVI. 'Solidarietà prevalga sull'egoismo'

Papa Benedetto XVI 2' di lettura 04/10/2012 - Una grande festa, per Loreto e per tutte le Marche. L’arrivo di Benedetto XVI a Loreto per festeggiare i 50 anni dalla visita di Giovanni XVIII è stato vissuto gioia e partecipazione dalle circa 10mila persone arrivate nella città mariana per partecipare alla Messa con il Santo Padre.

Benedetto XVI è arrivato a Montorso intorno alle 10 del mattino. Ad attenderlo, nel piazzale del Centro “Giovanni Paolo II”, l’arcivescovo mons. Tonucci ed il sottosegretario di Stato Antonio Catricalà. Presenti (tra gli altri) anche il governatore della Regione Marche Gian Mario Spacca, il prefetto Paolo Orrei, il sindaco di Loreto Paolo Niccoletti e il commissario della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande.

Il Santo Padre si è poi diretto nel centro di Loreto, dove è arrivato a bordo della papamobile alle 10.40 per celebrare la funzione religiosa in Piazza della Madonna, davanti a circa 5mila persone. Prima della Messa, il Papa ha reso omaggio alla Vergine Maria raccogliendosi in preghiera nella Santa Casa, accompagnato dai cardinali Bertone e Fisichella.

Nel corso dell’omelia, il Pontefice ha affidato a Maria le famiglie italiane preoccupate per una crisi economica che non accenna ad allentare la sua morsa. “Cari fratelli e sorelle, in questo pellegrinaggio che ripercorre quello del Beato Giovanni XXIII - e che avviene, provvidenzialmente, nel giorno in cui si fa memoria di san Francesco di Assisi, vero ‘Vangelo vivente’ - vorrei affidare alla Santissima Madre di Dio tutte le difficoltà che vive il nostro mondo alla ricerca di serenità e di pace, i problemi di tante famiglie che guardano al futuro con preoccupazione, i desideri dei giovani che si aprono alla vita, le sofferenze di chi attende gesti e scelte di solidarietà e di amore”. Benedetto XVI ha anche aggiunto che in un momento di crisi sociale di questa portata va fatta prevalere “la solidarietà sull’egoismo”.

Dopo la Santa Messa il Pontefice è tornato al Centro Giovanni Paolo II per pranzare con alcuni vescovi e cardinali, per poi ripartire in elicottero alla volta di Roma alle ore 17.






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2012 alle 17:09 sul giornale del 05 ottobre 2012 - 1134 letture

In questo articolo si parla di cronaca, loreto, papa benedetto xvi, emanuele barletta, papa loreto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Eyr


"....vorrei affidare alla Santissima Madre di Dio tutte le difficoltà che vive il nostro mondo alla ricerca di serenità e di pace...".

E te pareva, quando c'è da rimboccarsi le maniche non trovano di meglio e di più comodo che affidarsi all'intercessione della Santissima Madre di Dio. Peccato che il messaggio evangelico preveda di spogliarsi prima di tutti i privilegi materiali, e solo dopo, a causa degli stenti, chiedere l'intervento divino.




logoEV