Vertenza Best, sindacati all'attacco: 'L'azienda ha interrotto il tavolo sindacale in corso'

best osimo 1' di lettura 13/12/2011 -

Ancora un incontro in confindustria Ancona, ancora un tentativo di arrivare ad una soluzione adeguata per i 123 lavoratori della Best di Montefano.



Ogni incontro un piccolo, piccolissimo passo verso un accordo amaro e difficile per tutti. Nessuna cifra ripagherà i lavoratori per quello che hanno subito. Ma il senso di responsabilità ci ha costretto e convinto a non lasciare niente di intentato e a continuare a discutere con la direzione aziendale…nonostante tutto.

Oggi l’ultima farsa e la trattativa assume connotati a dir poco ridicoli con l’azienda che fa dietrofront rispetto all’ultima mediazione raggiunta, riducendo la cifra precedentemente ipotizzata e interrompendo così di fatto il tavolo sindacale in corso.

Alle 17:00 incontreremo la Regione Marche e i presidenti delle province di Macerata e Ancona: inizialmente abbiamo richiesto il tavolo per verificare quanto le istituzioni possono concretamente offrire ai lavoratori sulle misure di outplacement e per la riorganizzazione industriale del sito. Nei fatti dovremo aggiornarli sulla situazione attuale della trattativa che, visti i tempi trascorsi, inevitabilmente tornerà al tavolo istituzionale per la sua soluzione, salvo una tempestiva convocazione da parte dell’azienda.

Inevitabile l’amarezza nei confronti di una azienda che continua a non mantenere gli impegni presi perdendo ulteriore credibilità agli occhi di tutti!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2011 alle 15:42 sul giornale del 14 dicembre 2011 - 624 letture

In questo articolo si parla di lavoro, vivere osimo, fiom cgil, notizie osimo, crisi best, best osimo, fiom macerata, vertenza best

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/sSJ





logoEV