Castelfidardo: Cangenua (GI) 'Solidarietà per l'avv. Novelli'

2' di lettura 29/10/2010 -

Avremo preferito che il Consigliere Moreschi invece avesse chiarito espressamente e pubblicamente la sua posizione invece di demandarla alle sedi dei tribunali o agli amici che bene lo conoscono. L’attacco politico, deve sempre secondo noi, essere controbattuto con i mezzi della politica.



Vorrei comunicare che il sottoscritto ed il mio Circolo di GI è solidale nei confronti dell’amico Avv. Mario Novelli, che seppur avversario politico ha sempre avuto con noi corretti confronti dialettici e umani. Non condividiamo affatto l’uso della giustizia nelle questioni di carattere meramente politico. Riteniamo che non siano le sedi dei tribunali a dover stabilire come si deve svolgere la normale dialettica politica. Inoltre consideriamo che la vicenda dalla quale è scaturita la querela da parte del Consigliere Comunale di Solidarietà Popolare Tommaso Moreschi nei confronti dell’Avv Novelli, sia legata ad una repressione del principio di sana cronaca e satira politica. Inoltre Ci risulta dai documenti in mano nostra che la questione sollevata dall’Avv. Mario Novelli sia reale e che i dubbi che abbia sollevato siano legittimi ad un attenta analisi dello svolgersi dei fatti. In fondo si analizza con sarcasmo il fatto che non ci sia stato un bando di concorso pubblico per quel posto di lavoro e del conferimento di suddetto incarico in periodi elettoralmente sensibili. Non mettiamo in discussione la Buona Fede del Consigliere Moreschi, o di chi gli abbia conferito l’incarico di lavoro a Loreto. Ma ci sembra legittimo che una forza politica di opposizione faccia il suo mestiere proponendo il legittimo dubbio sulla trasparenza di tale operazione amministrativa.

Non scendiamo ad analizzare i toni, che tuttavia via non ci sono sembrati volgari, della satira che l’Avv. Novelli ha enunciato nei confronti del Consigliere Moreschi, ma nella discutibile scelta di intimidire l’iniziativa dell’opposizione tramite gli strumenti legali. Avremmo preferito che il Consigliere Moreschi avesse chiarito espressamente e pubblicamente la sua posizione invece di demandarla alle sedi dei tribunali o agli amici che bene lo conoscono. L’attacco politico, deve sempre secondo noi, essere controbattuto con i mezzi della politica.

Massimiliano Cangenua

Responsabile Generazione Italia Castelfidardo


da Massimiliano Cangenua
Generazione Italia Castelfidardo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2010 alle 19:20 sul giornale del 30 ottobre 2010 - 818 letture

In questo articolo si parla di politica, castelfidardo, massimiliano cangenua, generazione italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dTo