PDL: 'La Crisi delle Civiche nasce da una visione distorta del potere'

popolo della liberta 2' di lettura 26/10/2010 -

Le cause della crisi non solo della Giunta Simoncini ma della politica delle Liste Civiche vanno ricercate nella gestione personalistica del potere; movimenti che, di fatto, non esistono se non quali simboli da mettere nei manifesti 6 X 3 e da rispolverare sotto elezioni.



Gestione del potere per il potere, oltre dieci anni di governo senza un vero progetto, una città amministrata soltanto attraverso la regola della spartizione delle poltrone, urbanizzazioni selvagge per imprenditori amici, incarichi puntualmente affidati a parenti, amici ed amici degli amici, un ex operatore ecologico Presidente e A.D. della più importante società partecipata e le altre affidate a personaggi che, mossi dall’ansia di riscatto sociale, non avevano i minimi requisiti, false aspettative di lavoro, una viabilità da paese sottosviluppato, strade groviera e rotatorie “Lego” probabilmente acquistate al Big Toys, un “budello” di 800 mt che, al servizio di un centro commerciale, chiamano Strada di Bordo ed un Ospedale mai realizzato.

Ecco dove vanno ricercate le cause della crisi non solo della Giunta Simoncini ma della politica delle Liste Civiche; movimenti che, di fatto, non esistono se non quali simboli da mettere nei manifesti 6 X 3 e da rispolverare sotto elezioni. La verità, inoltre, è che, oggi, e non certo a causa del patto di stabilità, i soldi non ci sono più perché colui che si autocelebra come il benefattore di Osimo, Dino Latini, li ha spesi tutti per crearsi il consenso e per garantirsi il proprio (e non della città) futuro. Difatti, il Deus ex machina di questo disastro, oggi, siede tranquillamente in Consiglio Regionale e, indossando la maglia del centro sinistra, ha già preso le distanze dall’attuale amministrazione osimana, pronto a far credere ai cittadini che se le cose vanno sempre peggio non è colpa sua. Ed in questo teatrino della politica, non mancano i giuda, che, però, resteranno a bocca asciutta perché il Comune non ha più neanche trenta denari!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2010 alle 18:50 sul giornale del 27 ottobre 2010 - 1421 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, pdl, popolo della libertà perugia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dKC


a questa analisi chiara e precisa aggiungerei il problema enorme delle scuole per il quale il sindaco oggi ma Latini prima avevano promesso di risolvere a breve....e l'ospedale di rete,a questo proposito è stata indotta una riunione all'ASTEA da parte di Latini dove ascolteremo le solite cazzate......te lo dice uno che dipendente della ASUR!!!!