Una mostra di scatole artistiche, un gesto creativo e di solidarietà

2' di lettura 20/10/2010 -

Il taglio del nastro è previsto al centro culturale San Silvestro sabato 23 ottobre alle ore 18.30. La mostra resterà aperta fino al 14 novembre dalle ore 18.00 alle 20.00. Non ci sono quadri, statue, stampe, arazzi ma solo scatole, di legno piccole e grandi, dipinte e decorate da una dozzina tra i migliori artisti osimani. Le scatole verranno vendute per raccogliere fondi a favore dell’ AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.



'...Che scatole” è la mostra di scatole decorate dagli artisti osimani che sarà ospitata presso il centro attività culturali San Silvestro. “Non è una mostra come le altre. E' qualcosa di diverso - ricorda l’assessore Achille Ginetti - non ci sono quadri, statue, stampe, arazzi ma solo scatole! Scatole di legno piccole e grandi, dipinte e decorate da una dozzina tra i migliori artisti osimani. Magnifici pezzi unici che racchiudono dentro di sé l'estro del pittore e il suo grande cuore”. Le scatole infatti verranno vendute per raccogliere fondi a favore dell’ AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. L’amministrazione comunale ha accolto con entusiasmo l’idea della mostra, proposta dal concittadino Giuseppe Marzioli dopo averne visitata una simile in Toscana. ”

"…che scatole è un'iniziativa dalle profonde connotazioni solidali che ben si addice allo spirito che esprime da sempre la nostra comunità - sottolinea il sindaco Stefano Simoncini - un sentito ringraziamento va quindi a tutti gli artisti che hanno realizzato delle autentiche opere d'arte. Accanto a pittori affermati troviamo artisti giovanissimi, ennesima conferma di quanto sia ricca la nostra città sotto l'aspetto culturale e artistico, piena di eventi, iniziative, rassegne”.

Il taglio del nastro è previsto per sabato 23 ottobre alle ore 18.30. La mostra resterà aperta fino al 14 novembre dalle ore 18.00 alle 20.00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2010 alle 22:25 sul giornale del 21 ottobre 2010 - 816 letture

In questo articolo si parla di cultura, osimo, Comune di Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dxx