Andreoni (PD): 'Albo pretorio online: nessun archivio e malfunzionamenti'

Paola Andreoni 2' di lettura 19/10/2010 -

L’accesso dal sito istituzionale del Comune alla “finestra” ALBO PRETORIO è ostacolata da segnalazioni di pericoli che già frena qualsiasi cittadino buon intenzionato. Continuando nell’accesso poi si scopre che: 1) tutti gli atti presenti non sono stampabili; 2) non esìste un archivio degli atti pubblicati.



L’ Albo Pretorio è il luogo dove vengono pubblicati gli atti per i quali la legge impone la loro pubblicazione come condizione per acquistare efficacia legale e quindi produrre gli effetti previsti. L’attività dell’albo pretorio consiste nella pubblicazione delle categorie di atti quali: ordinanze, deliberazioni, avvisi, determinazioni, gare, manifesti, concorsi e altri atti del Comune e di altri enti pubblici, che devono essere portati a conoscenza del pubblico come atti emessi dalla pubblica amministrazione; particolari atti riguardanti privati cittadini, come il cambio di nome e/o cognome di cittadini. Inoltre la pubblicazione di alcuni provvedimenti (commercio, piani urbanistici, traffico) a disposizione del pubblico; avvisi delle cartelle esattoriali, avvisi di deposito di atti finanziari.

Le ultime disposizioni amministrative sulla trasparenza amministrativa e sulla facilità di accesso ai servizi a favore dei cittadini impongono ai Comuni di costituire un Albo Pretorio On-line sul proprio sito internet cosicché – da casa senza tanti ostacoli – qualsiasi cittadino collegandosi ad internet può acquisire tutte le informazioni di cui necessita che riguarda il proprio comune. Finalmente è arrivata la Buona trasparenza amministrativa a tutti i cittadini, ma a distanza di mesi ad Osimo ancora non è così.

L’accesso dal sito istituzionale del Comune alla “finestra” ALBO PRETORIO è ostacolata da segnalazioni di pericoli che già frena qualsiasi cittadino buon intenzionato. Continuando nell’accesso poi si scopre che: 1) tutti gli atti presenti non sono stampabili; 2) non esìste un archivio degli atti pubblicati. Ancora una volta le liste “Simoncini&Latini” non avvezze alla trasparenza amministrativa danno un’ impronta negativa al nostro Comune impedendo ai suoi cittadini di poter cogliere gli aspetti positivi di un obiettivo che il legislatore voleva favorire: la trasparenza e la facilità dell’accesso agli atti amministrativi. Ad Osimo con le liste “Simoncini&Latini” rimangono irrisolti i problemi di sempre. Semplificazione e trasparenza : argomenti tabù.

Paola Andreoni capo gruppo PD Osimo


da Paola Andreoni
Presidente Consiglio Comunale Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2010 alle 16:07 sul giornale del 20 ottobre 2010 - 1459 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico, paola andreoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dr1


L'albo pretorio on line è stato così istituito in ottemperanza ad un preciso regolamento comunale che ne disciplina l'utilizzo "Regolamento Comunale per la gestione ed il funzionamento della Rete Civica Comunale" approvato in consiglio comunale il 04-11-2009 all'unanimità. PD compreso. Come ogni regolamento comunale esso è consultabile e scaricabile dal sito web comunale.
Cordiali saluti.