Buglioni (PDL): 'Le Liste Civiche hanno esaurito il loro compito'

2' di lettura 18/10/2010 -

Da questo momento è nostro compito ricostruire un Popolo della Libertà ad Osimo forte, capace di esprimere una classe dirigente all’altezza, vicina alla cittadinanza, ai problemi reali, alle richieste dei singoli. Vogliamo anche riavvicinare tutti coloro che, disgustati da una finta opposizione consiliare, vogliono creare oggi un partito protagonista e soprattutto concreto.



Già dal “Quoque tu, Brute, fili mi” il tradimento, la menzogna, l’ambiguità sono fattori quasi normali, troppo spesso imprescindibili dall’attività politica, come anche i voltagabbana, gli individui privi di personalità che cambiano le idee e le ideologie, modificano i rapporti interpersonali per i propri interessi, approfittano di qualsiasi situazione per cercare di emergere e non ce la fanno quasi mai. Ciò che invece si acutizza sempre di più è la distanza insormontabile tra paese reale e paese legale: la gente è stanca di pagare sulla propria pelle gli errori e le ambiguità di chi è stato eletto e gestisce la cosa pubblica come se fosse una cosa di sua proprietà, senza lesinare favoritismi, connessioni, interessi economici promiscui ed intollerabili. In politica oggi ci vuole chiarezza, trasparenza, non basta dire di essere corretti, bisogna dimostrarlo. Non servono a nulla la confusione dei ruoli, le liste come contenitori inutili, la politica deve parlare la lingua della gente, deve interpretare le esigenze economiche e sociali e aiutare a crescere per adeguarsi a quello che accade nel mondo.

E’arrivato il tempo di gettare, tutti, la maschera e dire come stanno effettivamente le cose: se in Osimo, l’isola “non felice” come ultimamente viene definita, nascono comitati cittadini per qualsiasi problematica, vedi la salvaguardia del territorio, il centro storico che non ha più niente di centrale, le scuole, la viabilità, il commercio significa che le Liste Civiche hanno esaurito il loro compito, hanno tradito in modo talmente eclatante la fiducia degli elettori, che i cittadini si vedono costretti a difendersi da soli. Comitati Civici apartitici contro Liste Civiche ormai schierate a sinistra: paradosso tutto osimano che noi del PDL locale denunciamo e combatteremo con forza e onestà, dopo che finalmente coloro che avrebbero dovuto esercitare l’opposizione ufficiale si sono rivelati per quello che erano, perfettamente inutili al nostro partito e soprattutto ai loro elettori.

Da questo momento è nostro compito ricostruire un Popolo della Libertà ad Osimo forte, capace di esprimere una classe dirigente all’altezza, vicina alla cittadinanza, ai problemi reali, alle richieste dei singoli. Vogliamo anche riavvicinare tutti coloro che, disgustati da una finta opposizione consiliare, vogliono creare oggi un partito protagonista e soprattutto concreto.

Giovanna Buglioni






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2010 alle 19:46 sul giornale del 19 ottobre 2010 - 2720 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, pdl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dri





logoEV