Congresso PD: vince lo schieramento di Pellegrini con 86 voti

1' di lettura 17/10/2010 -

Vince lo schieramento di Pellegrini per 86 voti sui 45 riportati della Severini. Si chiude così il confronto interno al PD osimano per la ridefinizione del direttivo. 



Il confronto interno al PD osimano per il rinnovo e la ridefinizione del direttivo si è concluso con l'affermazione della candidatura di Pellegrini, appoggiato dal capogruppo consiliare Paola Andreoni, dell'attuale segretario Romeo Antonelli e da Simone Pugnaloni Su 175 aventi diritto al voto, sono stati 131 i voti totali: 86 voti per Mauro Pellegrini, 45 per la candidata Argentina Severini. Dei 26 posti riservati al direttivo, ora i 2/3 saranno assegnati allo schieramento di Pellegrini, il restante un terzo alla Severini.






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2010 alle 19:47 sul giornale del 18 ottobre 2010 - 2617 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dov


Innovare / Rinnovare sembra impossibile...

I dirigenti attuali hanno fallito finora...perchè confermare fiducia ad un gruppo che non è riuscito ad imporsi invece che tentare qualcosa di nuovo?


Perchè il nuovo (Biscarini!) era uguale al vecchio...

Ho letto le pietose dichairazioni della Severini: "Puniti perchpè ci siamo ribellati".

Ma cosa vuol dire? Avete fatto una competizione e avete perso. Ma ve la volete smettere di aprire bocca a casaccio!

Tra l'altro, siete gli uniciche sonoriusciti a perdere contro il duo Antonelli/Andreoni!

Da record!

stella piergiacomi

E chi lo dice che i dirigenti attuali hanno fallito finora? Quei dirigenti sono gli stessi che hanno fatto del PD, alle ultime elezioni regionali di marzo, il primo partito della città. Esagerato definirli falliti. Da giovane studentessa mi rincuora vedere la mia città che almeno per una volta premia l'impegno e la preparazione. Doveva essere una manifestazione democratica..

L’ho detto io che hanno fallito, ma non ho detto che sono dei falliti, mi pare che il significato sia ben diverso. Dire che hanno fallito significa semplicemente che non hanno raggiunto i due obiettivi che si erano posti, e cioè sindaco e consigliere regionale. La mia ovviamente è un’opinione personale, aspra e acida se volete, ma purtroppo per lorsignori la politica non è una prescrizione del medico, è una facoltà, è mettersi al servizio dei cittadini, e se le critiche danno fastidio prego, la porta è in fondo a destra, si ritorna alla vita privata e avanti un altro.




logoEV