Lodolini: 'Né scorie né centrali: è il messaggio che arriva dal PD'

emanuele lodolini 1' di lettura 13/10/2010 -

Il piano del governo per il ritorno al nucleare è una scelta sbagliata dal punto di vista economico, tecnologico, ambientale.



Non solo per gli impianti, ma anche per le scorie, per le quali la Sogin ha concluso la mappatura delle località idonee a ospitarle, tra le quali come denunciato primi tra tutti dagli Ecodem della vallesina situata tra i comuni di Jesi, Osimo e Filottrano. Una scelta grave ed inaccettabile, calata dall'alto sulla testa delle popolazioni. Alla faccia del tanto sbandierato federalismo della Lega.

L’impegno per una strategia di modernizzazione ed innovazione del sistema energetico deve passare necessariamente dall’efficienza e il risparmio energetico, lo sviluppo della produzione di energia da fonti rinnovabili, l’uso delle migliori tecnologie nella produzione di energia da fonti tradizionali, la modernizzazione della rete di distribuzione, il sostegno alla ricerca e alla innovazione tecnologica


da Emanuele Lodolini
segretario Pd prov. Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2010 alle 17:53 sul giornale del 14 ottobre 2010 - 827 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, scorie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dfX





logoEV