La Provincia finanzia la riqualificazione del sistema scolastico locale

maurizio quercetti 2' di lettura 13/10/2010 -

La giunta provinciale ha approvato uno stanziamento di 65 mila euro finalizzato alla qualificazione del sistema scolastico del territorio e le relative linee guida che serviranno agli istituti per presentare progetti volti a garantire e migliorare la qualità dell'offerta formativa delle scuole superiori.



Prevista anche la possibilità di presentare progetti in parternariato con altri soggetti come associazioni, cooperative, enti locali, aziende sanitarie e università, in modo da promuovere la capacità delle scuole di elaborare percorsi educativi e didattici secondo un iter progettuale e distribuire le risorse in maniera equa e trasparente. Le aree tematiche oggetto di finanziamento riguardano cinque aree disciplinari: l'approfondimento degli ambiti scientifici, tecnologici, musicali, teatrali e sportivi; il sociale (diritti umani, cittadinanza e diritti del lavoro, pari opportunità, disagio e disabilità, dipendenze, partecipazione attiva e legalità) la multiculturalità (dialogo interculturale, convivenza e cittadinanza europea); la valorizzazione del territorio (educazione ecologico-ambientale, tutela del paesaggio e dei beni storico culturali, risparmio energetico e consumo critico); la sicurezza (educazione alla salute, alla sicurezza e prevenzione del vandalismo, educazione stradale).

C'è poi una novità rispetto alla programmazione dello scorso anno, destinata ai soli istituti tecnici e professionali. È la possibilità di proporre progetti, che dovranno essere presentati da una rete di due o più istituti in collaborazione con le parti sociali (associazione sindacali e datoriali). Due gli obiettivi: il primo è favorire lo sviluppo delle conoscenze tecnologiche, indirizzando i giovani, le famiglie e gli insegnanti della scuola media verso le potenzialità professionali dell'istruzione tecnica e professionale; il secondo è sostenere attività di implementazione delle competenze, rivolte alle classi quarte e quinte degli istituti tecnici e professionali, mirate a valorizzare le nuove opportunità dell'istruzione tecnica superiore.

"La Provincia di Ancona - afferma l'assessore al Sistema formativo Maurizio Quercetti - da tempo ha scelto di investire sulle potenzialità dell'istruzione tecnica e professionale, nella convinzione che questi indirizzi rappresentino una concreta riposta alle esigenze del mercato del lavoro e quindi un contributo importante per la crescita della competitività del nostro sistema economico. È però necessario che studenti, famiglie e insegnanti dispongano di tutti gli strumenti per orientarsi tra le tante possibilità dell'offerta scolastica e sugli sbocchi occupazionali che può garantire ciascun indirizzo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2010 alle 14:00 sul giornale del 14 ottobre 2010 - 603 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, maurizio quercetti, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/deA





logoEV