PDL: 'Pirani e Secchiaroli sono traditori del partito e degli elettori'

2' di lettura 12/10/2010 -

Giovanni Strologo, Giovanna Buglioni, Lorenzo Giuliodori del coordinamento PDL Osimo condannano la scelta dei consiglieri Pirani e Secchiaroli di unirsi al PDL per rappresentare in Sala Gialla entrambi gli schieramenti FLI e PDL. "Mossa non concordata, dimostra simpatia per la maggioranza e politicamente inaccettabile: FLI e PDL sono entità distinte e in disaccordo." Per loro due si prepara l'espulsione dal partito. Perdono non garantito in caso di ripensamento.



"Hanno tradito la fiducia del partito e dei loro elettori" Parlano a una voce sola Giovanni Strologo, Giovanna Buglioni, Lorenzo Giuliodori del coordinamento PDL Osimo e non usano mezzi termini per esprimersi nei confronti di Damiano Pirani e Luciano Secchiaroli che, eletti consiglieri in Sala Gialla per la lista del PDL, hanno manifestato la propria volontà di aderire al FLI di Alessandro Buccelli e rappresentare in Consiglio entrambi gli schieramenti (PDL e FLI). "Abbiamo appreso di questo 'patto' solo dalla stampa" punta il dito Strologo, "Non ci hanno minimamente consultato" lamenta la Buglioni, e -cosa più grave- "Come possono pensare di rappresentare due posizioni politiche al momento slegate e divergenti?" sottolinea Giuliodori. “Ieri sera (lunedì 11) dopo aver letto di tutti questo sui giornali li abbiamo invitati in riunione e hanno confermato la loro intenzione. Ma noi non siamo disposti ad accettare questo mutamento di rotta –specifica Strologo- che non fa altro che confermare le loro simpatie per la maggioranza.”

“Buccelli è stato alleato di Simoncini nel periodo della campagna elettorale e l’opposizione che hanno fatto Pirani e Secchiaroli dagli scranni della Sala Gialla è stata pressocché nulla, anzi in alcuni casi anche ambigua.” –chiosa la Buglioni- “Il vicesindaco è con FLI… nessun mistero perciò su quali siano le tendenze politiche dei nostri ex compagni di partito.” “Il PDL è all’opposizione, su questo non ci sia alcun dubbio –continua Giuliodori– e continueremo dalla base la nostra politica apertamente schierata contro le Civiche attualmente al governo.” Per Pirani e Secchiaroli ora non c’è molto da fare. O rifiutano la proposta di Buccelli e fanno un passo indietro (cosa che comunque non garantirebbe il perdono politico del PDL), o l’accettano e presentano le proprie dimissioni dal PDL. “Se non lo faranno di loro spontanea volontà entro un mese arriverà una lettera da parte del coordinamento regionale PDL al segretario comunale e al presidente del consiglio Gallina che attesterà che Pirani e Secchiaroli non rappresentano più il PDL in Sala Gialla.” Chiude Strologo.






Questo è un articolo pubblicato il 12-10-2010 alle 17:40 sul giornale del 13 ottobre 2010 - 2156 letture

In questo articolo si parla di politica, michela sbaffo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dcG





logoEV