Giulietti (PD): Ospedale, sia fatto come programmato e nei tempi previsti

2' di lettura 08/10/2010 -

Il PD di Castelfidardo conferma quanto già sostenuto a suo tempo: siamo per la politica del fare, presto e bene nell’interesse di tutti i cittadini; siamo sempre stati ( indipendentemente dai pochi Km ) PER FARE L’OSPEDALE come programmato dalla Regione e nei tempi previsti, potenziando da subito come concordato con le amministrazioni i servizi sanitari di Osimo e Loreto.



Nell’ ultimo N° del mensile dell’amministrazione di Castelfidardo, è ospitato un’ articolo del PSI dal titolo : “La Valmusone non avrà l’ospedale” e come pancia “Specializzazioni cancellate, territorio penalizzato.” Con affermazioni….: “ si conferma quanto da noi sostenuto che dell’ospedale di rete rimane ben poco…….avremo solo l’Inrca allargato…..le promesse fatte dalla Regione (Spacca) e da Mezzolani per le specializzazioni sono cadute nel nulla…..”occorre che la politica anconetana ……si interessi di tutto il territorio….”.

Il PSI (P.artito S.comparso I.taliano – visti i comportamenti se ne comprende il motivo!- , poche decine di voti alle ultime politiche in città) continua con la solita solfa dire male e recuperare personalmente con chiacchiere strumentali da basso impero quel consenso che non ha, salvo produrre danni maggiori al governo tramite suoi ex (leggi Brunetta, Sacconi, Cicchitto e compagnia disastrando). Dopo aver sostenuto , a nostre spese, raccolte di firme demagogiche e detto male delle amministrazioni in cui siedono, a cominciare dalla Regione, vorremmo sapere se il PSI regionale è d’accordo con le affermazioni pubblicate.

Il PD di Castelfidardo conferma quanto già sostenuto a suo tempo: siamo per la politica del fare, presto e bene nell’interesse di tutti i cittadini; siamo sempre stati ( indipendentemente dai pochi Km ) PER FARE L’OSPEDALE come programmato dalla Regione e nei tempi previsti, potenziando da subito come concordato con le amministrazioni i servizi sanitari di Osimo e Loreto fino al momento della piena funzionalità della nuova struttura, e che insieme agli amministratori locali si individui i servizi socio sanitarie e assistenziali complementari al nuovo ospedale (compresa ginecologia- ostetricia come ipotizzato da Ruta negli incontri con i Consigli Comunali del territorio.)

Il vero rischio è che questo Governo non faccia arrivare i soldi previsti al territorio. A breve ad Osimo ci sarà un’incontro del PD della Valmusone con i Consiglieri della commissione sanità per essere aggiornati sulla situazione.

Luigi Giulietti

Segretario PD Castelfidardo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2010 alle 19:05 sul giornale del 09 ottobre 2010 - 1594 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/c5D


Guardi Giulietti, che l'ospedale in costruzione all'Aspio si possa definire "di rete" è un'opera millantatoria messa in piedi dalla giunta Spacca e sostenuta dal solo PD CASTELFIDARDO. Se a mia figlia spiego la situazione si mette a ridere. Ciò che il centrosinistra ha fatto per la Valmusone è vergognoso, e voi per difendere il partito siete andati dietro a questo scempio. Concordo solo sul fatto che il PSI è per lo più un partito di opportunisti in cerca di posti remunerati.

luigi giulietti

Commento sconsigliato, leggilo comunque

luigi giulietti

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Cingolani,
sono contento per l'ilarità di sua figlia, anche se mi auguro per Lei si diverta con cose più adeguate alla sua età.
La scelta della regione è l'unica che può consentire la speranza di realizzare una struttura ospedaliera nel territorio. Il vero rischio è che questo governo vergognoso della Lega-Pdl, interessato a risolvere i soli problemi di "uno" invece che quelli di tutti, tagli anche i finanziamenti, già indicati a questo scopo dal governo Prodi, impedendone la realizzazione.

Cingolani, sono contento per l'ilarità di sua figlia, anche se mi auguro per lei che si diverta con cose più adeguate alla sua età. La scelta della regione è l'unica che può consentire la speranza di realizzare una struttura ospedaliera nel territorio. Il vero rischio è che questo governo vergognoso della Lega-Pdl, interessato a risolvere i soli problemi di "uno" invece che quelli di tutti, tagli anche i finanziamenti, già indicati a questo scopo dal governo Prodi, impedendone la realizzazione.