Lampa (PRC): 'In Comune sempre più forti le pulsioni antidemocratiche'

1' di lettura 05/10/2010 -

Lampa (PRC): Ciò che dichiara, sempre dietro il più rigoroso anonimato, Liberi e Forti è ridicolo, ma anche estremamente preoccupante, perché di fatto si dichiara guerra alla partecipazione democratica e alla libertà di opinione.



“Le patetiche accuse di violenza e terrorismo sputate dalla lista Liberi e Forti addosso a chi sceglie una qualsiasi forma di impegno sociale e politico, dimostrano, se ce n’era ancora bisogno, l’intolleranza e le pulsioni antidemocratiche della cricca che amministra il Comune di Osimo. Un pericolo sempre più tangibile, su cui tutte le forze della sinistra e del sindacato sono chiamate a vigilare”. Così Roberto Lampa, sulle accuse di fomentare tensioni rivolte dalla lista Liberi e Forti ai comitati. “Probabilmente – continua Lampa – anche a Osimo l’imminente anniversario della Marcia su Roma (20 ottobre, n.d.r.) fa riscoprire vecchie e mai sopite nostalgie per il Ventennio fascista.

Ciò che dichiara, sempre dietro il più rigoroso anonimato, Liberi e Forti è ridicolo, ma anche estremamente preoccupante, perché di fatto si dichiara guerra alla partecipazione democratica e alla libertà di opinione”. “Respingiamo al mittente – conclude Lampa - i meschini appelli alla collaborazione, soprattutto se provengono da chi ha fatto del disprezzo per la democrazia la propria stella polare. Ben altri sono i valori a cui facciamo riferimento. Valori che si chiamano giustizia e libertà e che vivono nei conflitti sociali dei lavoratori e nelle vertenze territoriali dei cittadini. Tutto il resto è demagogia, l’unico terreno su cui eccelle l’amministrazione Simoncini”.

ROBERTO LAMPA – Segretario PRC Osimo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2010 alle 15:23 sul giornale del 06 ottobre 2010 - 800 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, prc

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cUZ