Sindaco Simoncini: 'I tagli alla cultura sono solo temporanei'

Stefano Simoncini 1' di lettura 28/04/2010 - Nella seconda metà del mese di maggio, verrà approvato il bilancio consuntivo 2009, contenenti significativi utili di esercizio e a quel punto verrà realizzata una variazione di bilancio, che consentirà di provvedere all'aumento dei capitoli destinati alla cultura.

I tagli ai capitoli di bilancio riservati alla cultura sono stati introdotti per causa di forza maggiore, solo in maniera temporanea. Infatti, già nella seconda metà del mese di maggio, verrà approvato il bilancio consuntivo 2009, contenenti significativi utili di esercizio e a quel punto verrà realizzata una variazione di bilancio, che consentirà di provvedere all'aumento dei capitoli destinati alla cultura e alle spese per il sostegno delle iniziative delle associazioni culturali cittadine. Analoga operazione sarà possibile realizzare a sostegno delle iniziative delle associazioni sportive osimane.

In fase di redazione del bilancio preventivo, al fine di assicurare il rispetto del patto di stabilità, si è dovuto provvedere a impostare per la cultura cifre piuttosto magre. Ma d'altronde, chi amministra deve fare delle scelte e le priorità di bilancio dell'Amministrazione Comunale sono: lavoro, scuola, sicurezza sociale e del territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2010 alle 17:56 sul giornale del 29 aprile 2010 - 1520 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, osimo, stefano simoncini, Comune di Osimo, bilancio di previsione 2010





logoEV