Castelfidardo: Telefonia mobile e impatto ambientale, approvato il regolamento

28/04/2010 - Il regolamento per la telefonia è stato adottato dall'Amministrazione per individuare i siti più idonei per l'insediamento dei nuovi impianti in base a criteri di salvaguardia ambientale, elettromagnetica e della salute pubblica.

Approvazione definitiva del piano di telefonia mobile e del rendiconto dell'esercizio finanziario 2009: sono questi i punti di maggiore impatto passati martedì 27 aprile alla valutazione del Consiglio Comunale, che si è altresì espresso sull'assegnazione delle civiche benemerenze in vista della festa dei Santi Patroni del 14 maggio. Il sigillo e la medaglia di Castelfidardo vanno allo scrittore Renzo Bislani e all'associazione L'Agorà per la meritoria e appassionata opera di ricerca storica e di promozione culturale sul territorio.

A fronte dell'unanimità del voto finale, il punto è stato lungamente dibattuto. Il gruppo Pdl, per voce dei consiglieri Scattolini e Cingolani, ha infatti contestato il fatto che sia stata respinta una proposta avanzata in sede di commissione sui riconoscimenti minori che ogni anno affiancano le onorificenze, vedendo in questo un atteggiamento "strumentale" dell'Amministrazione; un "metodo" di scelta su cui ha chiesto maggiore condivisione anche l'Unione. La maggioranza, tramite Moreschi, ha respinto questo tipo di lettura definendo "fuori luogo" una discussione che ha finito per trascurare i premiati principali concentrandosi su un elemento secondario che non è stato accolto per motivi oggettivi dato che la categoria segnalata (artigiani del ramo meccanica) ha contorni e criteri poco delineati.

L'assessore Serenelli ha poi introdotto il punto sul rendiconto dell'esercizio 2009, che ha raggiunto l'obiettivo imposto dal patto di stabilità grazie ad una attenta e minuziosa programma della gestione di cassa. La situazione finanziaria del Comune - come confermato dall'osservanza dei parametri ministeriali e dal revisore dei conti Sabbatini - è sana: il livello di indebitamento dell'ente è invariato (contratto un solo mutuo per 850.000 € per finanziare la nuova scuola media), il limite relativo alla spesa del personale e la programmazione degli investimenti sono stati sostanzialmente rispettati.

Annunciando il proprio voto, il capogruppo dell'Unione Lorenzetti ha letto una relazione che ne motiva la contrarietà, sostenendo che i dati evidenziano un certo malessere, un ritardo nella realizzazione dei programmi e una navigazione a vista per far fronte alle emergenze quotidiane, tant'è che diverse sono state le variazioni di bilancio, considerando poi che alcune spese sono state spostate sulla società comunale. Cingolani (Pdl) ha posto alcune domande specifiche sulle spese del personale e per la raccolta differenziata, mentre Scattolini (Pdl) ha tratto spunto per formulare un giudizio politico che "non può che essere negativo, visto che la città è nelle stesse condizioni di un anno fa, la qualità delle strade è peggiorata e manca una progettualità".

Dopo le puntuali risposte di Serenelli ai quesiti, il vice-capogruppo di Solidarietà Popolare Moreschi ha invece fatto notare come la modesta entità dell'avanzo (150.000 € circa, di cui oltre 79.000 € vincolati) sia sintomo di una gestione oculata e virtuosa, a maggior ragione in un anno in cui la crisi economica ha ridotto le entrate derivanti dagli oneri di urbanizzazione. In cantiere - ha ricordato - ci sono due opere come Porta Marina e la scuola media che cambieranno la città, l'attenzione al sociale è stata rinnovata e l'innovazione del "Porta a Porta" sta entrando a regime. La discussione si è conclusa con il voto favorevole della maggioranza e quello negativo di Carini, Magi, Lorenzetti, Scattolini.

Conseguentemente, si è dato corso alla prima e quasi completa applicazione dell'avanzo, destinato a spese correnti, al miglioramento della viabilità e lavori all'isola ecologica; anche in questo caso, voto contrario di Magi, Lorenzetti e Scattolini, così come per la variazione al bilancio resasi necessaria per l'attribuzione dell'indennità di vacanza contrattuale al personale dipendente. Il Sindaco Soprani ha poi introdotto i punti di natura urbanistica: approvati definitivamente (a favore la maggioranza, contrari Magi e Carini) il piano per la telefonia mobile, per la localizzazione delle antenne radio-base suddivise per ambiti d'intervento e la variante parziale al piano particolareggiato dei fabbricati rurali storici.

Come noto, il regolamento per la telefonia è stato adottato dall'Amministrazione per individuare i siti più idonei per l'insediamento dei nuovi impianti in base a criteri di salvaguardia ambientale, elettromagnetica e della salute pubblica. Nella fattispecie, è stata controdedotta un'osservazione della Vodafone, ribadendo che la disciplina della localizzazione costituisce legittimo esercizio della potestà discrezionale del Comune. Ritirata per riproporla in commissione la bozza di deliberazione presentata dal consigliere Magi per l'istituzione di una anagrafe pubblica degli eletti del Comune di Castelfidardo e pubblicazione dei relativi atti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2010 alle 16:58 sul giornale del 29 aprile 2010 - 572 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, mirco soprani, Comune di Castelfidardo, agorà, telefonia mobile, renzo bislani





logoEV