Moto: per Baiox arriva il primo punto iridato nel mondiale superbike

3' di lettura 26/04/2010 - La quarta prova del Campionato Mondiale Superbike 2010 si è disputata sullo storico circuito Dutch TT di Assen che, anche se profondamente rivisto negli ultimi anni, rimane ugualmente una delle più belle e difficili piste del circus mondiale.

La quarta prova del Campionato Mondiale Superbike 2010 si è disputata sullo storico circuito Dutch TT di Assen che, anche se profondamente rivisto negli ultimi anni, rimane ugualmente una delle più belle e difficili piste del circus mondiale. Il numeroso e appassionato pubblico olandese, sotto ad un cielo azzurro e grazie ad una lunga serie di duelli e sorpassi mozzafiato effettuati dai scatenati centauri in pista, si è goduto due gare molto combattute che hanno confermato la validità di questa formula anche sotto il profilo puramente spettacolare. Nel warm up del mattino i piloti del team Pedercini hanno lavorato alle ultime modifiche alle loro Kawasaki ZX10R in modo da presentarsi al meglio alle gare.

A seguito delle difficoltà incontrate nelle qualifiche di sabato, Baiocco ha preso il via dalla sesta fila. In gara uno la partenza del centauro osimano non è stata delle migliori ed ha inoltre dovuto ben presto fare i conti con alcuni problemi al pneumatico posteriore e solo nel finire della gara è riuscito a trovare un buon ritmo e a concludere al diciottesimo posto. Matteo ha iniziato allo stesso modo anche gara due, però i tecnici del team Pedercini nella pausa tra le due gare, hanno apportato alcune modifiche alla sua Kawasaki ed il pilota italiano è riuscito a conquistare la quindicesima posizione ed il suo primo punto della stagione nella classifica del mondiale 2010.

Entrambi i piloti del team Pedercini sono abbastanza soddisfatti dei loro risultati odierni, soprattutto considerando i problemi riscontrati nel corso delle prove, che li hanno costretti a partire dal ventunesimo e ventiduesimo posto della griglia di partenza delle due gare.

MATTEO BAIOCCO #15: “Per gara uno abbiamo deciso di provare un nuovo pneumatico, però la scelta non si è rivelata valida e non sono riuscito a trovare il giusto feeling con la mia moto. Per gara due abbiamo invece preferito utilizzare uno pneumatico che avevamo già testato durante le qualifiche ed inoltre la mia squadra ha apportato alcune modifiche al set up della mia Kawasaki. Questi cambiamenti hanno reso la moto molto più facile da guidare, tanto che sono riuscito a fare il giro più veloce di tutto questo mio weekend ad Assen. Voglio ringraziare i ragazzi del mio team per il grande aiuto in questo fine settimana. Ora guardo più fiducioso alla prossime gare, sicuro che potrò raccogliere risultati migliori”.

Nella prossima tappa del mondiale superbike 2010 che ci svolgerà il 9 maggio sul velocissimo tracciato di Monza, Baiox e il Team Pedercini Kawasaki proveranno a fare un ulteriore passo in avanti e di migliorare la performance ottenuta ad Assen








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2010 alle 21:12 sul giornale del 27 aprile 2010 - 480 letture

In questo articolo si parla di sport, moto, matteo baiocco





logoEV