La Provincia aderisce alla settimana del Porta la sporta

patrizia casagrande esposto 1' di lettura 13/04/2010 - La Provincia di Ancona aderisce alla settimana nazionale "Porta la sporta" lanciata dall'Associazione dei Comuni virtuosi, Wwf, Italia nostra, Fai e Adiconsum che si svolgerà dal 17 al 24 aprile.

Scopo dell'iniziativa diffondere tra i cittadini che si recano a fare la spesa l'adozione della sporta, ovvero buste o contenitori riutilizzabili al posto dei tradizionali sacchetti di plastica, che costituiscono uno spreco di risorse energetiche non rinnovabili, aumentano la produzione dei rifiuti e rappresentano uno dei maggiori agenti di inquinamento a danno del paesaggio e degli ecosistemi. L'amministrazione provinciale contribuirà a diffondere il messaggio dal suo sito Web (www.provincia.ancona.it), dal quale sarà possibile accedere immediatamente al portale della manifestazione (www.portalasporta.it) per conoscere le diverse iniziative sul territorio e tramite la newsletter dell'ente.


"L'adesione del nostro ente - afferma la presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande - è per certi versi scontata, visto che la riduzione dei rifiuti, anche attraverso la riflessione sugli stili di vita e di consumo, è una delle mission del nostro programma di governo, ma soprattutto vogliamo contribuire a far crescere tra i consumatori una maggiore consapevolezza sui problemi dell'ambiente". A preoccupare la presidente sono specialmente i dati resi noti dai promotori dell'iniziativa: "È chiaramente insostenibile un modello di sviluppo che assorbe l'8% della produzione mondiale di petrolio per produrre circa 200 milioni di tonnellate plastica ogni anno (con un trend di crescita), delle quali solamente il 3% viene recuperato e circa la metà è destinata alla produzione di articoli o imballaggi monouso".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2010 alle 15:11 sul giornale del 14 aprile 2010 - 557 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, patrizia casagrande esposto, politica, ancona





logoEV