Calcio: un rigore assegna la sconfitta al San Biagio contro il Marzocca

12/04/2010 - Un rigore piuttosto dubbio all'ultimo minuto di recupero regala all'Olimpia Marzocca tre punti fondamentali per la salvezza. I senigalliesi a due giornate dal termine si portano infatti fuori dalla zona playout, mentre il San Biagio resta settimo a 4 lunghezze dal sesto posto, che rimane l'ultimo e difficile obiettivo da raggiungere.

Un rigore piuttosto dubbio all'ultimo minuto di recupero regala all'Olimpia Marzocca tre punti fondamentali per la salvezza. I senigalliesi a due giornate dal termine si portano infatti fuori dalla zona playout, mentre il San Biagio resta settimo a 4 lunghezze dal sesto posto, che rimane l'ultimo e difficile obiettivo da raggiungere. Gli stimoli, ovviamente, hanno fatto la differenza in campo, col Marzocca che, reduce da due vittorie consecutive, cercava a tutti i costi la vittoria contro un San Biagio invece appagato.


Mister Tacchi manda in campo una formazione inedita nel modulo e in parte negli uomini (indisponibili Catalani, Vescovo, Leonardi, Coppari, Salini, Lisci): difesa i rientranti Cela e Vitaloni terzini, Carloni e Rivellini i centrali. A centrocampo spazio a due mediani come Morra e Camilletti, mentre Lucesole gioca dietro l'unica punta Santolini, con Burini e Moreschi alti sugli esterni. Una sorta di 4-2-3-1 che però stenta ad ingranare. Così alla mezzora Tacchi arretra Burini e riporta Lucesole sulla fascia: si torna al 4-4-2. Il Marzocca ha due grandi occasioni, ma prima la scarsa mira e poi un palo dicono di no. Dall'altra parte è Burini i n semirovesciata a impegnare il portiere locale. Il primo tempo fila via con un sostanziale equilibrio, almeno dal punto di vista delle occasioni da gol. Nella ripresa invece i biancoazzurri di casa aumentano il ritmo e alzano il baricentro. L'occasione per lasciarsi alle spalle la zona playout è troppo ghiotta e così il Marzocca mette alle strette il San Biagio.


Tacchi prova a dare nuova linfa ai suoi con i neo entrati Guzzini, Bartolucci e Bartoli. E sono proprio questi due a poter lasciare il segno. Bartoli, alla sua seconda presenza, mette in luce sprazzi di buona tecnica e avrebbe sul destro l'occasione buona per calciare a rete dopo un dribbling e un contrasto vinto al limite, ma preferisce l'assist al compagno e l'azione si perde. Mentre all'88' Bartolucci si invola in contropiede ma calcia alto sopra la traversa a tu per tu con l'estremo difensore ospite. Sarebbe stato il colpo da ko per il Marzocca, che si era mangiato almeno 5-6 nitide occasioni da rete, con la difesa biancorossa che negli ultimi 20 minuti era palesemente calata dal punto di vista fisico di fronte all'arrembaggio locale.


Eppure a decidere un match che il Marzocca proprio non sapeva sbloccare c'ha pensato l'arbitro, con un rigore fischiato al 94' fra le perplessità di tutti quanti per un presunto fallo di Rivellini. Solo dagli undici metri i senigalliesi sono riusciti a passare in vantaggio e incamerare i benedetti tre punti che possono valere la salvezza. Per il resto il San Biagio ha saputo rendere onore all'impegno e così farà anche sabato nell'ultima casalinga contro il Borghetto.


Di seguito tabellino e foto del match di Marzocca:

MARZOCCA - SAN BIAGIO 1-0

MARZOCCA: Pistarelli, Asoli, Marchegiani (87' De Paulis), Cerioni, Fuligna, Pagnoni, Pacenti (75' Eusebi), Cecchetti, Medici, Cinquemani, Moschini. All. Ciacci

SAN BIAGIO: Pesaresi, Vitaloni, Carloni, Rivellini, Cela (56' Bartoli), Camilletti (71' Guzzini), Morra, Burini, Lucesole, Moreschi (66' Bartolucci), Santolini. All. Tacchi

ARBITRO: Del Rosso di Fermo

RETI: 94' rig. Moschini






Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2010 alle 17:31 sul giornale del 13 aprile 2010 - 687 letture

In questo articolo si parla di sport, marzocca, calcio, san biagio, Asd San Biagio