Castelfidardo: Presentata l'opera prima di Cortese, grottesco affresco dell'oggi

1' di lettura 11/04/2010 - "Candidato al consiglio di istituto": il libro di Massimo Cortese è la cronaca di una vicenda grottesca che si spinge quasi oltre il limite sopportabile della normalità, e che sconfina a ruota libera nella realtà che si è costretti a vivere ogni giorno.

Domenica per la rassegna "La domenica con i libri: presentazione di storie, anime e autori" proposta dall'assessorato alla cultura in collaborazione con l'Onstage club di via Soprani alle ore 18.00 è stata presentata l'opera prima dell'anconetano Massimo Cortese, "Candidato al consiglio di istituto", un racconto breve edito da Montag in cui l'autore riporta in una sorta di monologo interiore la sua esperienza diretta come candidato - e in seguito membro - del consiglio d'istituto nella scuola frequentata dalla figlia. E' la cronaca di una vicenda grottesca che si spinge quasi oltre il limite sopportabile della normalità, e che sconfina a ruota libera nella realtà che si è costretti a vivere ogni giorno





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2010 alle 10:28 sul giornale del 12 aprile 2010 - 2685 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, castelfidardo, Comune di Castelfidardo





logoEV