Castelfidardo: 16.000 fisarmoniche l’anno, in tutto il mondo

27/10/2009 - 16.000 fisarmoniche l\'anno. E\' il numero di strumenti prodotti annualmente dalle aziende di Castelfidardo, quasi il 95 % destinato ai  mercati esteri ( in particolare Unione europea, Russia Giappone ma anche Paesi Arabi, Sudamericani e Cina).


16.000 fisarmoniche l\'anno. E\' il numero di strumenti prodotti annualmente dalle aziende di Castelfidardo, quasi il 95 % destinato ai mercati esteri ( in particolare Unione europea, Russia Giappone ma anche Paesi Arabi, Sudamericani e Cina). La \"voce\" della fisarmonica realizzata a Castelfidardo, dice Alvisio Senatori presidente della locale Confartigianato, è universalmente considerata la migliore.

Le concertiste cinesi che hanno ottenuto ottimi risultati all\'appena concluso Festival internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo, hanno suonato tutte con strumenti \'made in Italy\'. Ma la concorrenza cinese c\'è e si fa sentire. Basti pensare che sono 24 le industrie cinesi produttrici di fisarmoniche, la più grande quindi solo una azienda produce 80.000 pezzi l\'anno.

Il difficile momento economico, ribadisce il dott. Paolo Picchio funzionario Confartigianato e presidente del Consorzio Music Marche che associa le imprese di fisarmoniche di Castelfidardo, non rende immuni neanche gli strumenti musicali. Diverse aziende hanno fatto ricorso alla cassa integrazione. Da non dimenticare che la fisarmonica occupa il secondo posto nel valore delle esportazioni italiane di strumenti musicali.

Le aziende produttrici di fisarmoniche nella provincia di Ancona sono 30 e occupano 600 addetti.

Il settore della fisarmonica è stato fondamentale per lo sviluppo di Castelfidardo, ma anche di Osimo e Camerano, creando molte piccole e medie imprese che oggi sono il centro produttivo locale. La fisarmonica è ulteriore combustibile dello sviluppo economico marchigiano e il Festival internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo, contribuisce a promuovere l\'artigianato locale nel mondo. Per questo la Confartigianato ha voluto dare un premio speciale durante il festival, una borsa di studio che è andata ad un giovane e promettente gruppo di artisti russi \" il Club Tango\" che ha magnificamente interpretato le musiche di Astor Piazzolla. A consegnare il premio il presidente della Confartigianato di Castelfidardo Alvisio Senatori.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2009 alle 12:17 sul giornale del 28 ottobre 2009 - 2331 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, osimo, ancona, castelfidardo