Si fingeva un broker ma spacciava cocaina, in manette un senegalese

guardia di finanza 06/10/2009 - Nella comunità africana di Osimo tutti lo conoscevano come Broker dell\'energia e dell\'Import-Export. In realtà spacciava cocaina. A finire in carcere un senegalese da tempo residente in città, N.E.A. di 33 anni.

La Guardia di Finanza lo hanno fermato in stazione. N.E.A. stava infatti tonando da Milano dove con ogni probabilità aveva acquistato la droga. Il senegalese aveva nascosto le sostanza stupefacenti nello stomaco, ingerendole in un involucro.

Una volta fermato, le Fiamme Gialle lo hanno accompagnato all\'ospedale Umberto I dove però l\'extracomunitario non ha voluto sottoporsi ad alcun controllo medico. Trasportato a Montacuto N.E.A. ha \"evaquato\" l\'ovulo contenete la droga. In corpo aveva 17 grammi di cocaina, circa tre mila euro di possibile guadagno.





Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2009 alle 10:42 sul giornale del 07 ottobre 2009 - 1437 letture

In questo articolo si parla di droga, riccardo silvi, osimo, guardia di finanza