Atletica: Europei jr, Super Tamberi, 4° con record

27/07/2009 - Splendida gara di Gianluca Tamberi ai Campionati Europei juniores di atletica a Novi Sad, in Serbia. Il diciannovenne di Offagna (AN) si piazza quarto nella finale del lancio del giavellotto con la misura di 72.76, migliorando di 18 centimetri il primato italiano under 20 che però rimane tutto marchigiano.

Splendida gara di Gianluca Tamberi ai Campionati Europei juniores di atletica a Novi Sad, in Serbia. Il diciannovenne di Offagna (AN) si piazza quarto nella finale del lancio del giavellotto con la misura di 72.76, migliorando di 18 centimetri il primato italiano under 20 che però rimane tutto marchigiano: apparteneva infatti a Daniele Baiocchi, che lo aveva stabilito ad Ascoli Piceno il 30 luglio 2004. Tamberi apre con un ottimo 70.15 ed è terzo dopo la prima serie, guidata dall\'inarrivabile tedesco Andreas Hofmann, poi l\'azzurro ottiene 69.32 e un nullo che lo collocano al sesto posto a metà gara: è comunque nei primi otto e prosegue con i successivi tre lanci. Decide di passare il quarto, per scatenarsi nel quinto, dopo essere scivolato al settimo posto. La spallata è poderosa e il giavellotto atterra lontano, molto lontano.

Il marchigiano accarezza per qualche minuto il sogno di una medaglia europea: il suo 72.76 lo pone provvisoriamente terzo, per un bronzo virtuale che però sfuma dopo il 73.66 del tedesco Till Wöschler, secondo davanti al polacco Grzeszczuk (73.55), con l\'oro ormai al collo di Hofmann (75.89). All\'ultimo lancio, sul far del tramonto allo stadio Karadjordje, Tamberi prova il tutto per tutto, ma è sotto i 70 metri e lo annulla. Grande la soddisfazione per una prova maiuscola, in cui Gianluca ha tirato fuori tutto il suo carattere da agonista. E buon sangue non mente, perché suo padre Marco, che lo allena, è stato più volte azzurro nel salto in alto e finalista ai Giochi Olimpici di Mosca \'80. Senza dimenticare il fratello minore Gianmarco, che ha partecipato ai recentissimi Mondiali allievi di Bressanone, confermandosi il migliore italiano della sua categoria nel salto in alto e portando il primato personale a 2.07.

Di seguito la scheda di Gianluca Tamberi:


TAMBERI Gianluca (lancio del giavellotto)


Nato ad Ancona l\' 1/7/1990 (1.90m/84kg)
Società: Bruni Atl. Vomano
Allenatore: Marco Tamberi
Curriculum: campione italiano juniores di giavellotto 2009, invernale ed estivo
Primato personale: 72.76 Novi Sad 25/7/2009, primato italiano juniores

Come per il fratello minore Gianmarco - azzurro nell\'alto in occasione dei recenti Mondiali allievi di Bressanone - la grande passione è stata riservata al basket. Solo nel luglio 2006 il ragazzo ha cominciato a dedicarsi all\'atletica, a seguito di esperienze in ambito scolastico: a quel tempo lo hanno seguito tecnici come Sergio Sampaoli e Claudio Lazzari. La scelta di Gianmarco non è però andata al salto in alto, specialità di famiglia per via dei precedenti di papà Marco (a lungo azzurro, con un personale di 2.27 nel 1983): bensì al giavellotto. Nella categoria allievi è stato l\'autentica rivelazione del settore e si è confermato anche a livello juniores: già nel 2008 aveva ottenuto il minimo di partecipazione per i Mondiali, ma appena troppo tardi per essere convocato in azzurro a Bydgoszcz. Risiede a Offagna, in provincia di Ancona, e i suoi impianti di allenamento sono stati quelli di Osimo e di Ancona. Quest\'anno aveva superato i 70 metri al Top Club Challenge di Pescara, il 23 maggio, arrivando a 70.99: prima dell\'impresa di Novi Sad, dove si è piazzato quarto agli Europei juniores migliorando il primato italiano di categoria.

Nella foto: Gianluca Tamberi (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2009 alle 16:16 sul giornale del 27 luglio 2009 - 1204 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, offagna, fidal marche, europei, gianluca tamberi, giavellotto