PD e Sinistra per Osimo: \'No alle ronde in Osimo\'

ronde 1' di lettura 21/07/2009 - Per evitare che nella nostra città vengano realizzate le ronde di cittadini, i gruppi consiliari del  Partito Democratico e della Sinistra e Libertà hanno presentato una mozione da discutere e votare in aula.

Per evitare che nella nostra città vengano realizzate le ronde di cittadini, i gruppi consiliari del Partito Democratico e della Sinistra e Libertà hanno presentato una mozione da discutere e votare in aula. Il provvedimento impegna il sindaco e la giunta a non avvalersi della collaborazione di associazioni tra cittadini non armati per il controllo del territorio e a considerare la sicurezza dei cittadini come diritto inalienabile la cui tutela è compito primario e ineludibile dello Stato e delle forze dell\'ordine.


Con la mozione si chiede anche di esprimere questo orientamento al Prefetto e al comitato per l\'Ordine pubblico e la sicurezza. Si chiedono inoltre interventi sulla strada dell\'inclusione sociale, del dialogo interculturale e della democrazia partecipata, promuovendo la creazione di spazi di confronto e di conoscenza reciproca tra italiani e stranieri e favorendo l\'impegno attivo e solidale dei cittadini.


Da parte di tutti i consiglieri firmatari della mozione - Andreoni P., Bernardini D., Cardinali F., Pugnaloni S., Severini A. e Franchini F - si afferma la considerazione che \"il tema della sicurezza e\' delicatissimo e tocca tutti ma va affrontato con responsabilita\' e consapevolezza e non attraverso le ronde. Questo e\' un compito delicato, che lo Stato ha demandato alle forze dell\'ordine alle quali devono andare piu\' fondi, piu\' personale e piu\' sostegno. La segnalazione dei problemi alle forze dell\'ordine e\' gia\' un dovere civile dei cittadini, e non servono le c.d. ronde\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2009 alle 14:08 sul giornale del 21 luglio 2009 - 3488 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico





logoEV