L.U.P.O. aderisce alle mobilitazioni conto il G8

08/07/2009 - Lotta di Unità Proletaria aderisce alle mobilitazioni contro il G8 programmate nella settimana, in particolare quella di giovedì 9 in Ancona, con concentramento a piazza Roma alle ore 19.00, contro la sospensione del trattato di Shengen e la militarizzazione del porto.

Lotta di Unità Proletaria aderisce alle mobilitazioni contro il G8 programmate nella settimana, in particolare quella di giovedì 9 in Ancona, con concentramento a piazza Roma alle ore 19.00, contro la sospensione del trattato di Shengen e la militarizzazione del porto (provvedimento che sta arrecando tanti disagi ai lavoratori ed alle attività cittadine) e quella nazionale di venerdì 10 all\'Aquila, per la quale stiamo predisponendo la trasferta organizzata.

Invitiamo i cittadini osimani a partecipare alle manifestazioni, comunicando la propria disponibilità al 3382235119.

I principali responsabili della crisi economica, ambientale, etica che stiamo subendo - i guerrafondai che stanno massacrando le popolazioni di Afghanistan, Iraq, Palestina, che stanno manovrando i teppisti di Teheran ed i golpisti latinoamericani - si ritrovano per celebrare l\'inutile rituale degli ipocriti buoni propositi sulla pelle dei lavoratori e dei poveri del mondo; ripresentano le loro ricette che consistono nel drenare risorse per banche finanziarie e grandi multinazionali ricorrendo alla devastazione ambientale, allo sfruttamento inumano del proletariato multinazionale e dei migranti, ai nostri stipendi sempre più immiseriti da cassa integrazione e disoccupazione.

La nostra ricetta è un\'altra: fargliela pagare, far pagare la crisi a chi l\'ha provocata e continua ad insistere con l\'apologia del libero mercato, rifiutare la socializzazione delle perdite dei nuovi finti statalisti e punire tutte le imprese che delocalizzano, organizzare la resistenza promuovendo pratiche di esproprio, autogestione ed autoorganizzazione sociale,

Nel respingere fermamente ogni tentativo di promuovere guerre tra poveri (premessa ad una mobilitazione reazionaria delle masse) denunciamo e combattiamo il crescente restringimento degli spazi democratici, le leggi razziste e l\'istituzione di milizie di spioni parafascisti fatte passare per ronde al servizio delle fomentate paure collettive.

Per queste ragioni saremo presenti per liberare il porto di Ancona dall\'improprio ruolo di gabbia per migranti da respingere e per altri da sfruttare in nero nelle cooperative in subappalto, restituendolo ad una sua funzione solidale di ponte e di scambio culturale, oltre che commerciale, tra i popoli; saremo a l\'Aquila a fianco dei cittadini vittime del terremoto e delle false promesse di rapida ricostruzione del governo Berlusconi che ha avuto anche il cinismo di pensarli \"come scudi umani\" per cercare di diminuire l\'impatto delle proteste previste per La Maddalena.

Ci saremo con tutto in dovuto rispetto per il dramma degli aquilani e con il dovuto disprezzo per l\'ennesima squallida parata degli 8.

Lotta di Unità Proletaria Osimo






Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2009 alle 14:39 sul giornale del 08 luglio 2009 - 2018 letture

In questo articolo si parla di osimo, l.u.p.o.


frafel

Ho letto gia\' due volte l\'articolo... e ancora non capisco cosa vogliono questi LUPI ..e perche\' !

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Retorica, retorica, retorica.<br />
<br />
Manifestazioni di questo tipo non servono a nulla e sono solo dannose, perchè magari fanno passare in secondo piano eventuali buone proposte per risolvere problemi (quali? qui non ne vedo nessuna...) rispetto al rumose, al fastidio ed agli insulti.<br />
<br />
Fate una seria riflessione sul perchè le industrie devono delocalizzare per sopravvivere. Io ne conosco di piccoli imprenditori che faticano come muli per tenere a galla l\'azienda e cercare di pagare lo stipendio regolarmente a tutti i dipendenti.<br />
<br />
In tema di economia, di solito si guarda solo l\'aspetto della medaglia a cui si è più interessati e non si considera l\'insieme delle problematiche esistenti.<br />
<br />
Non piace il libero mercato? bene, quale sistema si propone in alternativa invece di dire sempre e solo \'no\'? <br />
<br />
Visto che si parla di: teppisti, guerrafondai, \'fargliela pagare\', punire, etc... con parole che possono incitare anche ad una azione fisica. Che opinione hanno i membri della LUPO di tutti coloro che a queste manifestazioni devastano/distruggono proprietà di comuni cittadini e negozianti? ne abbiamo esempi recenti...

Off-topic

Guardian ha imparato una parolina nuova, retorica, con la quale liquida ormai da un paio di giorni tutte le opinioni diverse dalle sue.<br />
<br />
Guardian, ti suggerisco un\'altra espressione: luogo comune. Chissà, forse riesci ad associarla a ciò che scrivi.

Grazie per il suggerimento, non avevo notato che di luoghi comuni è pieno il manifesto di cui sopra.

Buccolì

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV