La Osimo che vorrei.. Chiedilo a Simoncini!

24/06/2009 - Da lunedì è il nostro nuovo Sindaco. Il ballottaggio ha decretato la vittoria del candidato delle Civiche che ora dovrà dimostrare di essersi meritato la fiducia degli elettori. ATTENZIONE: ultimo giorno per lasciare richieste!

Da lunedì Stefano Simoncini delle Liste Civiche è il nuovo sindaco della città di Osimo. Sono tante le problematiche a cui dovrà mettere mano: la Strada di Bordo, l\'Ospedale di Rete, e poi l\'emergenza lavoro, la sicurezza, il turismo, il rilancio del centro storico, le politiche sociali, e le scuole, i lavori pubblici. Aiutiamolo lasciandogli le nostre richieste in questo grande spazio a lui dedicato.


Cosa vuoi chiedere al nuovo sindaco dà la possibilità ai nostri lettori di lasciare commenti e domande che provvederemo a rigirare al sindaco stesso (già già). E ci terrà compagnia per parecchi giorni, quindi non siate timidi e tempo ce n\'è.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2009 alle 16:45 sul giornale del 27 giugno 2009 - 7216 letture

In questo articolo si parla di attualità, michela sbaffo, stefano simoncini


osimano bisognoso

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Strada di bordo,ospedale tutti grossi problemi quello che vorrei chiedere e di tenere pulita Osimo iniziando dalle Logge, e fuori del centro continuare con il taglio dell\'erba.

Piazza Gramsci è oggi un parcheggio asfaltato con tanto di righe blu, il monumento ai partigiani è vecchio e cinto da una ringhiera inguardabile: perchè non valorizzare questi due luoghi e rendere omaggio alla Osimo antifascista e al movimento osimano dei lavoratori?<br />
<br />
Roberto Lampa

mario luigi labianca

provveda per favore in via definitiva ad un\'adeguata regolamentazione<br />
del traffico su via flaminia II e soprattutto<br />
via cagiata, ormai percorso a velocita\' sostenute da autovetture ed autocarri dei cantieri edili e delle attivita\' artigiane ed industriali, <br />
con pericolo per l\'incolumita\' di persone ed<br />
animali domestici dei residenti in aumento continuo.<br />
si ricorda in tal senso l\'anziana signora vittima qualche anno fa di un pirata della strada, cui e\' seguita la semplice installazione di un nuovo palo della luce sul luogo dell\'incidente (!!??)<br />
<br />

1) Inserire esponenti dell\'opposizione nelle società partecipate. Se non avete nulla da nascondere, questo sarebbe il modo migliore per dimostrarlo.

2) Filmare (o permettere ai cittadini di farlo) tutte le sedute del consiglio comunale e metterle in Rete.

Nel ricevere i cittadini, apra le persiane e faccia entrare la luce naturale, non se ne stia seduto tristo con la sola luce fioca della lampada da tavolo come faceva il suo predecessore. <br />
Un piccolo gesto che darebbe già un\'idea di cambiamento.<br />
Buon lavoro.<br />

Sono stato un suo convinto oppositore, ma ora riconoscendo la volontà popolare non posso farle altro che augurarle buon lavoro, nel nome del bene di questa città.<br />
<br />
Sono molto sensibile, in quanto giovane, alle istanze dei giovani, per questo le presento qualche mia idea/proposta:<br />
<br />
-Vorrei un blog del sindaco che sia davvero blog. Ha capito. Nel periodo del suo predecessore questo strumento non era minimamente interattivo: un blog deve permettere a chiunque di commentare il materiale pubblicato.<br />
<br />
-Oltre al blog finalmente blog, vorrei vederla su Facebook, crearsi un suo account da Sindaco. Così potremmo raggiungerla anche lì per fare richieste, chiedere spiegazioni, anche semplicemente augurarle buon lavoro. <br />
<br />
-Vorrei che riprendesse il punto delle politiche giovanili che era stato proposto dalla Andreoni. C\'è dietro il lavoro di tanti giovani, non improvvisato ma mirato alle reali esigenze di queste città che chiede davvero spazio per i giovanissimi (il matta è morto e non tutti i giovani sono musicisti che hanno bisogno di Anomolo, la biblioteca è antica). Se lo legga. Inoltre, i punti wi-fi sparsi per il centro storico, non li dimentichi.<br />

la maggioranza degli osimani non ti vuole

Commento sconsigliato, leggilo comunque

-Le politiche culturali: c\'è bisogno di una ventata di rinnovamento. Come è possibile che Castelfidardo organizzi la Coneriana Cult e noi la cosa migliore che possiamo avere è comunque legata alla chiesa (tutte le iniziative legate a San Giuseppe e bla bla bla)? Abbia presente che non siamo mica tutti credenti e che la cultura non è sempre affiancata alla croce..... anzi!<br />
<br />
-Le politiche sociali: non abbandoni gli amici extracomunitari che arrivano in Osimo. Lei parla tanto di sicurezza come se Osimo fosse diventata il vaso di Pandora con tutti i mali di questo mondo. E mi fa paura il modo in cui lo vedo tratta il problema dell\'immigrazione; non potete chiudere gli occhi davanti a una realtà crescente! Certo, chi viene qui per delinquere va arrestato ma abbiamo già due grandi a Osimo, il capitano Spinelli e il commissario Furcolo che hanno tutta la nostra stima e faranno del loro meglio. Un Comune si deve occupare invece proprio di tutti quegli immigrati ONESTI, per i quali bisogna moltiplicare le occasioni di incontro e dialogo con la popolazione autoctona. Soprattutto la più anziana che li percepisce solo come una minaccia, immotivatamente.<br />

Le proposte avanzate da Tintaglia mi trovano completamente d\'accordo.<br />
<br />
3) Il sindaco di Osimo dovrà tener presente una cosa molto importante, che spesso si ignora o si tende a dimenticare o addirittura a ridicolizzare: il sindaco è un pubblico dipendente, pagato con i soldi di chi lo ha eletto e di chi non lo ha eletto. Soprattutto quelli che non lo hanno eletto dovranno essere messi nelle condizioni di non dover subire politiche discriminatorie, censorie o ricattatorie, più o meno velate. Può sembrare un\'ovvietà, non bisognosa quindi di essere sottolineata, ma spesso sono proprio le cose ovvie ad essere disattese, approfittando della buona fede altrui, e quindi è bene ricordarle: il 42% è anche una parte dello stipendio del nuovo sindaco.<br />

Monica

-Abbassare i costi dei servizi mensa delle scuole<br />
-Mantenere in vita gli attuali asili nido comunali e adeguare le tariffe di quelli privati convenzionati a quelle comunali (che sono piu\' basse e vengono rapportate al reddito)<br />
-Dare il via immediatamente ai lavori per la costruzione della nuova scuola elementare di Casenuove che all\'inizio dello scorso anno scolastico ha subito importanti lesioni alla struttura portante. Per la sicurezza dei nostri figli non possiamo aspettare gli oneri di urbanizzazione provenienti da lottizzazioni che attualmente sono bloccate <br />

Eliminare i dossi ed installare colonnine. (Tanta, ma tanta) Più pulizia. Dare incarichi per competenza.

hahahhahahhhahahahahhahahhahahh ma non volevate chiuderle?<br />
Adesso che avete buscato volete le poltrone?

E dai Alessandro, sai benissimo che non è una questione di poltrone, Matteo Biscarini lo ha spiegato un sacco di volte e molto chiaramente.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ricevo e pubblico da Matteo Biscarini:<br />
<br />
\"Intanto mi sento di fare a Stefano Simoncini, nuovo Sindaco di tutti gli osimani, i complimenti per il successo e gli auguri di buon lavoro.<br />
<br />
Credo che sia necessario aprire nella città una riflessione serena.<br />
<br />
La campagna elettorale è stata dura. La città si è divisa. La corrida che si è svolta nella sala comunale la sera del dibattito tra i due candidati ci ha dato il senso sia della passione politica sia della faziosità. Senza fare drammi credo che dovremmo tentare di recuperare il senso dell’interesse comune, dell’impegno civico da svolgersi in un confronto dialettico che abbia la capacità di non essere pregiudiziale.<br />
<br />
Il Sindaco può fare molto. Dalle scelte che compirà in questi giorni dipenderanno i futuri rapporti ed il futuro clima.<br />
<br />
Per questo mi sento di chiedere con tutte le forze un atto di apertura. Simoncini decida di garantire la presenza delle minoranze in tutti i Consigli di Amministrazione delle aziende partecipate e dei vari altri Enti. Non sarebbe uno stravolgimento. In quasi tutti gli Enti d’Italia questo avviene.<br />
<br />
Simoncini sa che quello della trasparenza è stato un nostro chiodo fisso. Lo consideriamo una premessa prepolitica. Senza trasparenza si compiono atti più o meno leciti. Si scambia il governo della cosa pubblica in governo della cosa nostra.<br />
<br />
Avrà il nuovo Sindaco la forza e l’autonomia per decidere una cosa tanto semplice ma nello stesso tempo tanto importante?\" <br />
<br />
<br />
Matteo Biscarini

Emilio

Simoncini è un grande uomo, tutti lo vorremmo ricordare come un bravo amministratore, non avrà sicuramente vita facile, al di là di ciò che farà mi auguro che sia un uomo saggio e che sappia distinguere gli interessi privati da quelli per cui è stato eletto.<br />
Se riuscirà in queste due cose sarà certamente non un solo un bravo amministratore ma anche un grande uomo politico.<br />
Un sincero Augurio.

Simoncini, il 70% circa non ti vuole

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

vivereosimo lascia molto a pensare e desiderare

Off-topic

Mi compiaccio proprio con la redazione ed alla verità e trasparenza che fa trapelare con la pubblicazione di tutti ( o QUASI ) i commenti.<br />
Anche stamattina è andata così, nel mare magnum dell\'oblio e delle verità nascoste.

Off-topic

Ma perché perdo tempo a risponderti?<br />
<br />
Almeno scrivi cosa avrei \"censurato\"...

Commento modificato il 25 giugno 2009

Off-topic

Francamente, a me sembra che a te per primo non interessa la pubblicazione dei tuoi commenti. Se ti interessasse davvero, non avresti esitato a registrarti... cosa che non fai... e non si sa perchè... Mah! Io un\'idea ce l\'ho ormai. <br />
<br />
Michele, il nostro ospite si sta divertendo a scrivere ogni volta con un nick (non registrato) diverso, e non è la prima volta che lo fa. <br />

Caro utente anonimo, sei davvero una piaga...

Io vorrei una città onesta, in cui gli incarichi vengano dati a chi se lo merita e non a chi è figlio, nipote, amico, parente di amici, ed in cui se fai una richiesta sarai trattato alla pari di tutti gli altri, e non in maniera privilegiata se garantisci il tuo voto e anche qualcos\'altro, mentre se ti rifiuti puoi anche scordarti che la tua richiesta venga presa in considerazione...<br />
so bene che è un\'utopia e che Lei, caro Sindaco, non sarà in grado di realizzare i miei desideri: ma si ricordi che la volta scorsa il 40% degli osimani non vi voleva... ora siamo diventati il 60%... e la prossima volta, finalmente, potrete togliere il disturbo, con tanti saluti e a mai più rivederci

Commento modificato il 25 giugno 2009

Sono costretto a scrivere qui, non potendo fare altrimenti.<br />
Egrigio Simoncini, poco fa ho letto il messaggio che hai scritto sul blog del sindaco nel sito del Comune.<br />
Non posso fare a meno di esprimere tutta la mia solidarietà a Matteo Biscarini, e sai perché? Perché tu, nella tua veste di sindaco, hai usato il tuo ruolo istituzionale (pagato da tutti) ed il tuo spazio istituzionale (pagato da tutti) per attaccare vigliaccamente (perché non è permesso replicarti) un privato cittadino qual\'è Matteo.<br />
Noi conosciamo molto bene i vostri metodi provocatori, che vi qualificano come sciocchi ammiratori ed imitatori di un sistema che durò un ventennio e che poi venne spazzato via, quindi sapremo resistere in attesa dello stesso epilogo anche per voi.<br />
Di nuovo solidarietà a Matteo.<br />
Mirko Duranti<br />

FORZA PADOVA

Commento sconsigliato, leggilo comunque

ammazzali, oh!

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Peppe de Biscia

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Mi sembra che tu abbia confuso il giornalista con l\'agente di polizia investigativa. La giustizia non deve essere fatta dai giornali, ma dalla magistratura. Per cui le persone che hanno qualcosa da dire e soprattutto da provare devono andare dal magistrato. Questo è un dovere civico, fondamentale per far funzionare la democrazia.<br />
In modo da separare deprecabili comportamenti da veri e propri reati.

Filippo

Commento sconsigliato, leggilo comunque


Egr.Sig: Biscarini,<br />
non sono passati poi così tanti giorni dalla netta affermazione di Stefano Simoncini quale sindaco di Osimo.Ne sono passati pochi di più da dalla fine di quella campagna elettorale fatta di menzogne che Lei e i suoi compagni avete portato avanti con tanto fervore.<br />
Uno dei vostri punti era proprio quello di far passare le partecipate come un salasso per le casse dell\'amministrazione perchè troppo onerose e con troppe persone nei CDA.<br />
Le vostre bugie i vostri attacchi nel tentativo di gettare in cattiva luce la figura del sindaco uscente Dino Latini, il Sindaco entrante Stefano Simoncini e tutta la giunta uscente, sono state davvero grosse. Di queste grosse bugie gli osimani se ne sono accorti e Vi anno punito.<br />
Prima di chiedere posti nelle partecipate ( che volevate chiudere ) Vi consiglio un grosso e sincero esame di coscienza,e soprattutto se di guardarVi bene allo specchio e chiederVi se quello che andate chiedendo Ve lo meritate davero.<br />

Anonimo

Non si tratta di fare i poliziotti, ma di risvegliare le coscienze: questo intendevo quando dicevo che i giornalisti potrebbero fare ciò che la procura non fa. A me non interessa che questo o quello vadano in galera (la galera, o i più frequenti succedanei italiani, non la auguro a nessuno), ma che la gente apra gli occhi e che venga rotto un brutto \"clima\" che si è creato qui ad Osimo: e questo lo può fare o la procura della repubblica con una inchiesta giudiziaria, o un gionalista con una inchiesta giornalistica. <br />
PS x la redazione<br />
Perchè avete qualificato il mio precedente post come \"sconsigliato\"? Lo chiedo al fine di calibrare meglio i miei futuri interventi e di evitare che vengano \"oscurati\". Grazie.

X commentare è necessario registrarsi o almeno firmarsi con nome e cognome.

Non è un problema di giornalisti. Quelli osimani che tu sottovaluti sono competenti e seri. E\' un problema di cittadini, purtroppo. Guarda che i giornali hanno portato all\'attenzione di tutti tutti i nei della passata amministrazione, non le hanno risparmiato nulla, e non puoi incolpare i giornalisti se le persone si limitano a leggere i titoli (se va bene) o non leggono proprio e vanno avanti per preconcetti.

Sarebbe ora, visto che tutti noi \"parliamo\" atraverso questo giornale, di smetterla di litigare, di chiedere,di proporre, questo e quest\'altro. Per fare le cose, tutte le cose bisogna dare tempo e modo a Simoncini di entrare nel ruolo di sindaco. Uno non diventa sindaco perchè porta la fascia tricolore. E\' la fascia che gli da l\'autorità ed in quanto tale va rispettato e non tirato sermpre per la giacca siadagli amici che dai \"nemici\". il giudizio va fatto al momento dell\'azione o alla fine del suo mandato. Ogni altra azione non è segno di democrazia A tutti, ed anche a me, dico: Non vi resta che la lingua per protestare dei tanti mali che ci affliggono. Chi tollera il disordine, in ogni sua accezzione, come regola o accetta l\'intimidazionee la mistificazione, è a dir poco, un ignavo. Il vocabolario pone l\'ignavia tra la fiacchezza e la viltà: aggiungerei al terzetto l\'abbiezione. Quante volte si sente dire che alcuni si metteno a vicenda davanti alle proprie responsabilità. Macchè, è una farsa! Provino a mettersi dietro; a volte il senno viene dietro.<br />
Un augurio di buon lavoro, nell\'interesse della città, a tutti consiglieri nuovi o vecchi. <br />
Il loro ruolo è fondamentale per la tutela dei nostri interessi di cittadini. Un consiglio: andate tra la gente, non restate nelle vostri sedi politiche o altro. IL popolo spesso non chiede ma bisogna interpretarne le volontà. Questo fa un bravo consigliere.

ngiuli

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Sono d\'accordo con te Demetrio.<br />
Fino a che si è stati nel tempo dell\'incertezza, nel momento in cui ci si avvicinava al tempo del voto ho tentato (forse anche con toni accessi più del dovuto, ma capita quando si tiene a cuore una causa) di manifestare i perché che mi guidavano a preferire uno schieramento all\'altro.<br />
Ora, a giochi fatti, è necessario guardare avanti.

Lasciamo in pace per qualche giorno questo Sindaco.Scrolliamoci di dosso tutte le nefandezze della campagna elettorale. Solo allora potremo obbiettivamente dire la nostra, chiedere quello che riteniamo lecito e pretendere risposte.<br />

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque


Magari tornasse un po\' di quel ventennio che voi comunisti chimate disastro, così finalmente ci sarebbe un po\' più ordine,quell\'ordine e rispetto che nella vostra campagna elettorale sicuramente trscurato.

Riporto dal commento di ammazzali oh! \"Andreotti, non condannato in quanto prescritto\".<br />
<br />
Sbagliato, Andreotti è stato CONDANNATO DEFINITIVAMENTE IN CASSAZIONE, solo che non è andato in galera perché il reato per il quale è stato CONDANNATO è caduto in prescrizione.

Peccato però che questa vetrina la terremo aperta solo fino a domenica :) Seriamente, ora è il momento... vedo che molti hanno presentato le proprie richieste con tranquillità e obbiettività, cogliete l\'occasione! Presenteremo le richieste a Simoncini e gli chiederemo la sua opinione in merito. Per cui secondo me vale la pena fare \"uno sforzo\" ;) . A presto. M.Sba.

Caro Benito, ( un nome ed un programma), un conto sono le bugie, un conto sono le opinioni.<br />
La nostra opinione è che le partecipate siano state un luogo dove si sono fatte spese eccessive per fare posto a portaborse e galoppini da ripagare con incarichi ben retribuiti.<br />
Ripeto, questa è una opinione che può essere condivisa o meno.<br />
Altra cosa sono le bugie. <br />
Abbiamo anche affermato che si sono compiute operazioni poco trasparenti.<br />
Le risulta che siano state fatte assunzioni senza concorso e senza prove selettive? Ha sentito mai parlare del disastro economico in cui è stata condotta la Cooperativa Syncoop, per incapacità dei due presidenti-Mammoli e Buscarini-?<br />
Abbiamo detto bugie? <br />
Se è in grado le confuti.<br />
<br />
Una ultima cosa: scriva anno con l\'h.<br />

Penso che i commenti vanno bene, ma bisognerebbe concentrare l\'attenzione sulla nostra città, cioè scrivere i vari problemi che vi sono in Osimo in modo che il ns. Sindaco possa dare loro una priorità.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Magari potrebbero chiamarlo un grande successo:<br />
<br />
I 42 fucilati nel ventennio su sentenza del Tribunale Speciale.<br />
<br />
Coloro che subirono 28.000 anni di carcere e confino politico.<br />
<br />
Gli 80.000 libici sradicati dal Gebel con le loro famiglie e condannati a morire di stenti nelle zone desertiche della Cirenaica dal generale Graziani.<br />
<br />
I 700.000 abissini barbaramente uccisi nel corso della impresa Etiopica e nelle successive \"operazioni di polizia\". I combattenti antifascisti caduti nella guerra di Spagna.<br />
<br />
I 350.000 militari e ufficiali italiani caduti o dispersi nella Seconda Guerra mondiale.<br />
<br />
I combattenti degli eserciti avversari ed i civili che soffrirono e morirono per le aggressioni fasciste.<br />
<br />
I 45.000 deportati politici e razziali nei campi di sterminio, 15.000 dei quali non fecero più ritorno.<br />
<br />
I 640.000 internati militari nei lager tedeschi di cui 40.000 deceduti ed i 600.000 e più prigionieri di guerra italiani che languirono per anni rinchiusi tra i reticolati, in tutte le parti del mondo.<br />
<br />
I 110.000 caduti nella Lotta di Liberazione in Italia e all\'estero.<br />
<br />
Le migliaia di civili sepolti vivi tra le macerie dei bombardamenti delle città.<br />
<br />
Quei giovani che, o perché privi di alternative, o perché ingannati da falsi ideali,<br />
<br />
senza commettere alcun crimine,<br />
<br />
traditi dai camerati tedeschi e dai capi fascisti, caddero combattendo dall’altra parte della barricata.

Off-topic


Bravo Benito,<br />
nel famoso ventennio tu sicuramente saresti stato un buon capomanipolo, avresti messo in riga questi comunisti con l\'olio di ricino e il manganello.<br />
Fa piacere scoprire che tra i sostenitori di Simoncini ci siano dei sinceri democratici come te. Come si dice, \"affinità elettive\".<br />
<br />
Vedo con altrettanto piacere che il tuo italiano sta migliorando.Ancora zoppica un po\' ma quello che conta è l\'impegno.Bravo.<br />
<br />
P.S. Allora dove sono queste bugie di cui parlavi?<br />

Vorrei come minimo che il sindaco vestisse in maniera più consona e si facesse la barba tutti giorni come rispetto a noi cittadini. toradol30

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Sono d\'accordo con Toradol, certo ognuno può vestirsi come vuole, ma penso che il nuovo sindaco debba vestirsi con abiti più adatti alla sua carica.

Ormai è praticamente deciso che Latini sarà city manager. Lei Sindaco curiosamente suggerisce a Latini (che l\'avrebbe fatto a costo zero) di lasciarsi pagare. Perché non risolvete così: Latini fa il city manager e con il suo stipendio ci fate un bel fondo a sostegno di chi sta perdendo lavoro e soldi a causa della crisi economica? Vi stimerei.. ma lo farete?

Mi meraviglio come mai ancora il tuo commento non sia stato censurato!

Sicuramente questi due interventi aiuteranno gli osimani in difficoltà ad arrivare alla fine del mese e a chi ha perso un lavoro a trovarlo!...scusa l\'ironia, ma la battuta ci stava tutta! Federica Buscarini.

Scusate ma coerenza vorrebbe che se le partecipate dovevano essere abolite durante la campagna elettorale, sarebbe necessario continuare con la stessa battaglia..oppure era solo populismo?

\"la volpe che non arriva all\'uva\"!<br />
<br />
E gli esponenti di minoranza con quale criterio entrerebbero?...quello della meritocrazia o quello della tessera di partito?...che, nell\'ultimo caso, non era ciò che recriminavate in campagna elettorale alle civiche?..

Commento modificato il 16 luglio 2009

Facciamo così: prova prima tu a prendere qualche manganellata, a bere olio di ricino e ad ingozzarti lo stomaco di farina. Se riuscirai a sopravvivere raccontaci l\'esperienza e dicci se sia utile a portare ordine.<br />
In ogni caso provo per te grande pena e ti compatisco perché, come disse Qualcuno molto più in gamba di te e di me, \"Signore, perdona loro perché non sanno quello che fanno\".