Polverigi: XXXII Festival Internazionale di arti performative

26/06/2009 - Ancora una settimana all’inizio di InteatroFest ’09, Festival internazionale di arti performative arrivato alla XXXII edizione, che si svolge dal 2 al 4 luglio a Polverigi e Jesi (Marche - AN).

Tre giorni di festa della creatività in cui il pubblico potrà ammirare in anteprima, prima italiana o debutto assoluto undici lavori internazionali. Ammirare, ma anche partecipare come nel caso degli eventi sociali previsti e certamente farsi coinvolgere. Lavori nati con il sostegno produttivo di Inteatro (InteatroPROD), dopo un periodo di residenza creativa nella splendida Villa Nappi di Polverigi o come frutto delle molteplici attività e collaborazioni internazionali di Inteatro.


Dal 1977 infatti, il Festival dà spazio alle migliori realtà di ricerca contemporanea e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha riconosciuto l’associazione Inteatro come Impresa teatrale di Innovazione ed Ente di Promozione della Danza. Anche quest’anno danzatori, coreografi, attori, registi, videomaker e decine di artisti che sperimentano tra linguaggi diversi, hanno lavorato nel \"parco naturale delle arti performative\" di Polverigi grazie a residenze, laboratori e incontri.


Adesso, dal 2 al 4 luglio invitano il pubblico a condividere il frutto di esperienze artistiche innovative con tre giorni di festa della creatività, InteatroFest ‘09. I lavori presentati invadono gli spazi quotidiani dei due bellissimi centri marchigiani e richiamano il pubblico proponendo nuove prospettive da cui guardare la realtà. Chiedendo al pubblico di essere presente, attivo, di essere individuo e non solo spettatore. Il primo passo di questa trasformazione è quello lungo il sentiero che porta alla Villa dove tutto accade, la splendida Villa Nappi di Polverigi con il suo parco secolare, che dà ospitalità alla ricerca artistica tutto l’anno.


L’atmosfera vibrante e febbrile di un festival dedicato alla creatività si sente nell’aria e il pubblico può esplorare lo spazio in cerca di sorprese, azioni e installazioni. Due in particolare le azioni partecipate che richiedono il coinvolgimento attivo del pubblico: il “Gioco dell\'oca verde” e \"L\'essere umano perfetto\" previste a Jesi. Proposto il 4 luglio alle 21 nella Chiesa di San Niccolò, “L’essere umano perfetto” a cura di Rosa Casado e Mike Brookes è un evento partecipativo che coinvolge 20 cittadini di Jesi interrogandoli sui loro gesti quotidiani, per individuare cosa è “umano” e cosa è “perfetto”.


Partecipato e aperto a tutti anche il “Gioco dell’oca verde” di Adriana Zamboni e Lucio Diana nell’ambito del progetto Biosphera, il 4 luglio alle 21.30 in Piazza della Repubblica. Una divertente occasione per fare comunità e misurarsi con le nozioni e le abilità eco-consapevoli. Due i concerti live che sigillano le prime due giornate di festival tra gli alberi del Parco di Villa Nappi: il 2 la cantante Naif e il 3 luglio la formazione torinese dei Wewe.


Tutti i giorni dalle 20 tra Villa Nappi e diversi luoghi di Polverigi, il pubblico potrà seguire “Lavori pubblici”, azioni site specific create dai 12 partecipanti della IFA InteatroFestival Academy ’09, nell’ambito di Scenari Danza 2.0. Tutti i giorni sempre dalle 20 a Villa Nappi sarà anche possibile ammirare “Bios Unlimited” di OHT, calca di case dove fondamentali sono l’ascolto personale e il lento passeggio che porta al disvelamento delle storie ivi nascoste.


Tutti i giorni infine anche il nuovo lavoro di Orthographe, “Controllo remoto” allestito nel Cinema Italia, a cui sarà possibile partecipare sia il 2 e 3 luglio alle 22.15, che il 4 luglio alle 23. Debutta in unica replica invece “Dies Irae – 5 episodi intorno alla fine della specie” del gruppo Teatro Sotterraneo, il 2 luglio al Teatro della Luna alle 21. Nell’ambito di InteatroFest ‘09, sarà presentato lo studio sugli episodi 1 e 2. A seguire “Barok” di Barokthegreat (Sonia Brunelli e Leila Gharib), ispirato all’arte informale. Due i lavori presentati esclusivamente venerdì 3 luglio: la prima italiana di “New Burlesque” e “Beautiful Toys”, pièce nell’ambito di Bodhi Project a cura della SEAD di Salisburgo al Teatro della Luna alle 21 e “Andless”, nuovo assolo di Daniele Albanese/Compagnia Stalk (Parma) al Teatro della Luna alle 23.


L’ultima giornata di InteatroFest, sabato 4 luglio, Inteatro Fest presenta in prima italiana “Menus Larcins” (Piccole canaglie) di Délit de Façade, compagnia francese che sorprende e incanta per i suoi puppets, figure giganti, ospite alle 21 a Villa Nappi di Polverigi. Molto atteso il debutto di “Sunset on Mars”, nuovo lavoro di German Jauregui già danzatore della compagnia del grande Wim Vandekeybus alle 22 al Teatro della Luna.


In duo con Elena Fokina esplora la possibilità del contatto con l’altro attraverso il movimento, unica opportunità per sviluppare quella armonia e quella unione spirituale che la società di oggi sacrifica. InteatroFest ’09 si chiude con la festa finale a ritmo di dj set al Parco di Villa Nappi. InteatroFest 2009 è un evento realizzato da Inteatro con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, POGAS Marche ‘Giovani ricercatori di senso’, Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministro della Gioventu’, Meridians – Commissione Europea - DG Istruzione e Cultura, Provincia di Ancona, Comune di Polverigi, Comune di Jesi.


Biglietti: biglietto unico 6 euro – biglietto giornaliero 12 euro (fino ad esaurimento posti per gli spettacoli a numero limitato).


Ingresso libero: IFA ‘09, OHT, Progetto Biosphera/Adriana Zamboni, Lucio Diana, Rosa Casado, Mike Brookes, dj set | festa.


Info: INTEATRO, Villa Nappi - Via Marconi 75, 60020 Polverigi (AN) tel. +39.071.9090007 fax. +39.071.906326 info@inteatro.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-06-2009 alle 15:30 sul giornale del 26 giugno 2009 - 924 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di teatro, jesi, polverigi





logoEV