Andreoni/Simoncini: confronto in Comune (4) - Il turismo

19/06/2009 - Quali sono gli interventi, se ci sono, che intende mettere in atto per rilanciare Osimo, perla dell\'entroterra collinare, valorizzandone la naturale vocazione turistica?

4) Quali sono gli interventi, se ci sono, che intende mettere in atto per rilanciare Osimo, perla dell\'entroterra collinare, valorizzandone la naturale vocazione turistica?


Andreoni: \"Prima di tutto salvaguardare l\'ambiente e il paesaggio. Ci muoveremo promuovendo pacchetti turistici che valorizzino tutto il ventaglio di offerte che Osimo può proporre ai suoi visitatori: turismo gastronomico, naturale, ipogeo, culturale, del mare. Punteremo a valorizzare la produzione locale, incentivando la presenza di piccoli mercati dove gli artigiani del territorio potranno far conoscere la propria attività e venderne i prodotti. Grazie alla sinergia con gli enti provinciali e comunali Osimo tornerà nei grandi circuiti museali e del turismo.\"


Simoncini: \"Siamo già ben inquadrati nelle rotte regionali del turismo. Osimo spicca per due aspetti in particolare: il turismo delle grotte e quello religioso. In tutto riusciamo a richiamare almeno 30.000 visitatori all\'anno e non è un dato di poco conto. Abbiamo aperto proprio noi le grotte, abbiamo anche realizzato display computerizzati, dislocati nel centro storico, che trasmettono informazioni. Quello che adesso ci proponiamo di fare è creare un centro unico di prenotazioni per coordinare le visite alle grotte e al santuario e agli altri musei cittadini.\"






Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2009 alle 19:36 sul giornale del 19 giugno 2009 - 1027 letture

In questo articolo si parla di turismo, politica, michela sbaffo, paola andreoni, stefano simoncini, ballottaggio osimo


Roberto Mosca

Simoncini e i suoi compari non hanno la minima idea di come si dovrebbero gestire le grotte e gli aspetti culturali-turistici connessi.<br />
Essi, dopo 15-20 anni che altre persone avevano valorizzato attraverso televisione, radio e riviste nazionali e portato migliaia di persone in una dozzina di grotte osimane, hanno aperto una grotta di serie B (quella del Cantinone) con evidenti autogol sia in immagine che nella organizzazione (la temperatura è salita di ben 5°C e le volte si stanno degradando a causa dell\'anidride carbonica effetto del miope turismo di massa). Le grotte invece andrebbero rese comunicanti (quindi arieggiate) e il turismo deve essere organizzato con criterio. Nel 2004 feci una mozione, che si può ancora scaricare dal sito osimonews.it, bocciata dall\'ignoranza della maggioranza, cellularguidata dal sindaco e dal suo bambolotto che, invidioso delle idee degli altri, preferiva parlare solo dei Kouroi (rimasti in uno scantinato a Firenze). Non sanno fare bene neanche gli usurpatori. L\'unica cosa che prevedo con Simoncini sindaco è la lottizzazione delle grotte.<br />
Roberto Mosca




logoEV