Fausto Cedraro, Cavaliere al merito

Fausto Cedraro 1' di lettura 18/05/2009 - Fausto Cedraro, economo e provveditore del Comune di Osimo dal 1972 al 2006, è stato insignito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, su proposta del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dell’onorificenza di “Cavaliere al merito della Repubblica Italiana”; il riconoscimento gli è stato consegnato presso la Prefettura di Ancona, dal Sindaco Dino Latini.

Nato a Osimo nel 1949, nel corso della sua vita professionale Cedraro ha collaborato con ben cinque Sindaci: Polenta, Cartuccia, Niccoli, Orsetti e Latini.


“Con tutti mi sono trovato ottimamente – dice – collaborando anche ben oltre le mansioni d’ufficio. Con il dottor Orsetti ho organizzato due arrivi di tappa del Giro d’Italia e della Tirreno-Adriatico, assumendo in queste occasioni l’incarico di presidente di tappa. Ma l’apice l’ho toccato certamente con il fattivo impegno prestato all’organizzazione della visita del presidente Scalfaro a Osimo. Ho lavorato sempre con impegno e soddisfazione, animato soprattutto dalla volontà di offrire il mio modesto contributo alla crescita della città. In tanti anni di quotidiano impegno in Comune, non ho mai avuto un diverbio né con gli amministratori, né con i colleghi, tantomeno con i cittadini”.


In pensione, Fausto Cedraro è tornato alle proprie radici: la vita in campagna e il lavoro dei campi. “Sono felice di essere tornato alla terra – sottolinea con convinzione – che è sempre stata la mia grande passione, così come prima di me lo è stata di mio padre. E la famiglia di mio suocero, dove ora vivo, è una famiglia contadina da oltre cento anni”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2009 alle 19:37 sul giornale del 18 maggio 2009 - 1717 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, Comune di Osimo





logoEV