San Biagio, impianti di telefonia: emissioni a norma

1' di lettura 09/05/2009 - L\'Amministrazione Comunale ha provveduto a redigere il regolamento sui limiti di inquinamento elettromagnetico consentiti e la Asur ha confermato che gli impianti di San Biagio producono emissioni distintamente sotto i limiti di norma (3,23 a fronte di  un tetto di 6)...

Nel corso del Consiglio di Quartiere che si è tenuto a San Biagio, relativamente alla ubicazione degli impianti di telefonia, il Comune ha ribadito - e riconferma - quanto segue:


Il Comune ha fatto per due volte opposizione al TAR a queste installazioni, perdendo sempre. L\'Amministrazione Comunale ha poi provveduto a redigere il regolamento sui limiti di inquinamento elettromagnetico consentiti e la Asur ha confermato che gli impianti di San Biagio producono emissioni distintamente sotto i limiti di norma (3,23 a fronte di un tetto di 6); inoltre si è resa disponibile ad effettuare controlli sulle abitazioni private della frazione, per monitorare continuamente la situazione. Coloro che sono interessati al rilevamento, possono lasciare il proprio numero di telefono al Consiglio di Quartiere di San Biagio o al Comune di Osimo.


Va aggiunto che l\'Amministrazione Comunale ha inoltre assunto impegno a modificare il regolamento attuale, per favorire la delocalizzazione degli impianti fuori dei centri abitati e lontano dalle zone sensibili.

Altro dato importante che è stato sottolineato: due anni or sono l\'Arpam ha effettuato un monitoraggio presso tutte le scuole cittadine, con esito in tutti i casi nettamente al di sotto dei parametri di legge. Al fine di tutelare ulteriormente la popolazione scolastica locale, analogo monitoraggio verrà ripetuto in tempi brevi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2009 alle 16:38 sul giornale del 09 maggio 2009 - 998 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, Comune di Osimo





logoEV