Il PRC di Osimo contro le ronde: se ne parla all\'Assemblea Sociale di sabato

ronde 28/02/2009 - La proposta consisterà nel definire un gruppo d\'azione che si incarichi di mettere in atto tutte le strategie possibili, inclusi gesti di disobbedienza civile, per contrastare e se necessario boicottare attivamente tali vergognosi rigurgiti del ventennio fascista...

Gli esponenti del Partito della Rifondazione Comunista di Osimo partecipanti all\'Assemblea Sociale, presenteranno nell\'assemblea di sabato (che si svolgerà alle ore 15,00 presso i locali della ditta Spring-Color a Campocavallo di Osimo) un o.d.g. straordinario perchè ci si mobiliti fin da subito, contro ogni eventuale ipotesi di ronde squadriste ad Osimo (molto probabili ed imminenti, da quello che sappiamo).


La proposta consisterà nel definire un gruppo d\'azione che si incarichi di mettere in atto tutte le strategie possibili, inclusi gesti di disobbedienza civile, per contrastare e se necessario boicottare attivamente tali vergognosi rigurgiti del ventennio fascista. Pertanto, invitiamo tutti i cittadini che condividono le ragioni di questa sacrosanta battaglia a difesa della democrazia e della Costituzione Repubblicana a partecipare all\'Assemblea Sociale di domani.


Concludiamo denunciando come anche su questa vicenda le altre forze politiche locali, in primis quelle che, almeno a parole, si richiamano ancora all\'antifascismo come il Partito Democratico, l\'Italia dei Valori o l\'Udc, non abbiano emesso il benchè minimo balbettio. Poco importa, noi siamo pronti a mobilitarci.

da Rifondazione Comunista
Circolo di Osimo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2009 alle 18:19 sul giornale del 28 febbraio 2009 - 4428 letture

In questo articolo si parla di sicurezza, politica, osimo, prc, ronde, fascismo, governo, PRC Camerano, Assemblea Sociale


Anonimo

Svegliatevi! Siamo nel 2009 e voi ancora parlate come nel 1900! Ben vengano le ronde se servono per avere una città più sicura, la vostra disobbedienza favorisce i delinquenti e non i cittadini che si vogliono sentire più protetti.

AAA

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Da quello che ho capito le ronde sono formate da ex poliziotti e quindi sono favorevole, non lo sarei se fossero formate da semplici cittadini.

Anonimo

Guardate che queste persone mettono a disposizione il proprio tempo libero per aiutare la collettività, invece voi volete contrastare questa gente? Complimenti! Ma a voi non piacerebbe vivere in una città più sicura e sapere che se i propri figli escono la sera dopo cena, lo possono fare in tutta sicurezza e quindi anche voi essere più tranquilli? Cosa centra il fascismo e le squadre d\'azione? Siete proprio fuori obiettivo, credetemi! E\' per ragionamenti del genere che oramai siete diventati fortunatamente una piccola minoranza senza rappresentanza nei luoghi che conta perchè gli italiani non si riconoscono più nelle vostre idee.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

ma dove sta scritto che siano formate solo da ex poliziotti

quella dell\'insicurezza è solo una percezione sulla quale giocano mezzi di comunicazione, i quali svolgono una mera funzione di propaganda! I dati oggettivi, e non percepiti, parlano di una costante diminuzione dei reati sulla persona e sul patrimonio negli ultimi anni!<br />
Se poi ci sono altri interessi nel diffondere un senso di paura e quindi di insicurezza, instabilità, fobia, e come diretta conseguenza una reazione istintiva ed emotiva, che non ha nulla di razionale, continuate pure con questa politica xenofoba e squadrista!!

propongo di formare una ronda che controlli sui luoghi di lavoro che vengano rispettati i diritti dei lavoratori, senza distinzione di sesso, etnia, religione, residenza e cittadinanza!!<br />
VI PUò ANDAR BENE!!

Commento modificato il 03 marzo 2009

Di mezzi di informazione un po\' me ne intendo, e sinceramente non credo che si tratti di propaganda, almeno a livello locale.<br />
I giornali propongono solo quello che vuole la gente, si fanno trascinare dalla corrente.<br />
Non è bello, ma non è nemmeno propaganda, per fortuna.




logoEV