Bilancio, si vota: oggi il dibattito in Sala Gialla

soldi 2' di lettura 30/12/2008 - Bilancio, si vota. Saranno proposte oggi al dibattito dei consiglieri tutte le delibere che compongono la manovra finanziaria del 2009. Si parte alle 15 e di certo la discussione sarà accesa visto che il documento è stato oggetto a più riprese del fuoco incrociato delle opposizioni, in modo particolare dei rappresentanti in consiglio del PD e del PDL

Bilancio, si vota. Saranno proposte oggi al dibattito dei consiglieri tutte le delibere che compongono la manovra finanziaria del 2009. Si parte alle 15 e di certo la discussione sarà accesa visto che il documento è stato oggetto a più riprese del fuoco incrociato delle opposizioni, in modo particolare dei rappresentanti in consiglio del PD e del PDL che, concordi, hanno definito il bilancio poco attento alle necessità delle famiglie medie, dati gli aumenti dei costi per diversi servizi a domanda individuale, tra cui la tariffa di igiene urbana. Accusa rispedita al mittente dalla maggioranza che sfoggia € 4.734.677 spesi per il sociale e le fasce deboli, ricavati pur nel difficile contesto della congiuntura economica attuale e i necessari tagli agli investimenti. Rispettato il patto di stabilità, il programma triennale delle opere pubbliche prevede per il 2009 interventi di manutenzione straordinaria per asili nido, patrimonio e strade comunali, nuovi loculi al cimitero di Casenuove, sistemazione dei locali della Croce Rossa, regimazione Fosso Lama. Altri dati: allegati al Bilancio 2009 vi saranno anche i rendiconti degli esercizi finanziari di tutte le società partecipate, relativi però all\'anno 2007. Derivati: per quanto riguarda il contratto \"Collar Swap\" sottoscritto con la Unicredit Banca a scadenza 12/2018 che vincola parte delle liquidità comunali all\'andamento sul mercato dei tassi di interesse, la relazione allegata al bilancio è ottimista: l\'operazione alla data odierna risulterebbe ancora positiva per l\'importo di €184.324,71 e si auspica una riduzione ulteriore del valore del mark to market, già in netto calo (dai €1.452.110 di luglio 2008 ai €527.290 di dicembre) al fine di estinguere anticipatamente il contratto. Ei 1,5 milioni di euro chiesti indietro dalla Regione nell\'ambito della diatriba per l\'Ospedale di Rete? Non sono stati ascritti a bilancio, e la richiesta dell\'ente è già oggetto di un ricorso del Comune al TAR Marche.





Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 dicembre 2008 - 1178 letture

In questo articolo si parla di attualità, michela sbaffo





logoEV