Grande Centro e Il Calabrone: incontro proficuo

3' di lettura 23/12/2008 - Già da questo incontro si può affermare che  si è aperto un cantiere di lavoro congiunto con l’obiettivo di arrivare entro il mese di gennaio 2009 a produrre un documento condiviso con l’indicazione del candidato a Sindaco al quale vengano riconosciute le qualità e le competenze per governare al meglio la città di Osimo. 


Si sono incontrate alcune delle formazioni politiche del grande Centro ( Partito Socialista, Centro per l’Ulivo, Italia dei Valori) con l’Associazione culturale e politica “il Calabrone” di Osimo. Dopo un breve saluto da parte del Presidente dell’associazione che ha messo a disposizione la propria sede, è immediatamente intervenuta la Portavoce del grande Centro che ha illustrato ai convenuti le ragioni che hanno motivato questo incontro, in particolare per riflettere assieme sulla crisi economica che è anche crisi sociale, la quale, non risparmierà neppure la nostra comunità osimana. L’incontro è stato anche l’occasione per affrontare il tema delle prossime elezioni amministrative che si terrà il mese di giugno del 2009.


Ne è seguito un proficuo dibattito approfondendo i singoli argomenti oggetto della discussione che hanno dato modo agli organizzatori dell’incontro di raccogliere spunti per approfondimenti futuri, in quanto tutti i partecipanti hanno condiviso il metodo di approccio dato, convinti peraltro, di aver ritrovato punti di vista comuni da discutere, ciascuno nelle proprie sedi, per un contributo fattivo e condiviso al progetto politico per amministrare la città di Osimo da affidare al candidato a Sindaco in occasione delle prossime elezioni Comunali. Alcuni argomenti che saranno trattati si possono già sin d’ora anticipare, quali: l’etica – la riconciliazione con la città – una migliore collaborazione con la Provincia e con la Regione Marche – il lavoro - i servizi sociali (asili, assistenza agli anziani, assistenza alle famiglie bisognose, sanità per tutti ) – la formazione – una gestione del territorio intesa come sviluppo della città in armonia con la qualità della vita dei cittadini – le infrastrutture primarie necessarie – le infrastrutture immateriali necessarie per la ripresa dell’economia del territorio, in particolare le reti informatiche.


Già da questo incontro si può affermare che si è aperto un cantiere di lavoro congiunto con l’obiettivo di arrivare entro il mese di gennaio 2009 a produrre un documento condiviso con l’indicazione del candidato a Sindaco al quale vengano riconosciute le qualità e le competenze per governare al meglio la città di Osimo. Il documento è aperto ad altri possibili contributi che possono aggregare più forze politiche o organizzazioni sociali presenti nella città che vogliono concorrere assieme a noi a creare una città dove ci sia una qualità della vita dignitosa per tutti. Erano presenti, come auditori, alcuni esponenti della Democrazia Cristiana.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 dicembre 2008 - 696 letture

In questo articolo si parla di politica





logoEV