Castelfidardo: parte il progetto polizia interforze

2' di lettura 20/12/2008 - E\' in programma nella giornata di sabato il primo turno di pattugliamento della Polizia \"interforze\" costituita dalle \"municipali\" di Castelfidardo e Osimo: due equipaggi composti da personale dei due comandi veglieranno sulla pubblica sicurezza in orario notturno.

E\' in programma nella giornata di sabato il primo turno di pattugliamento della Polizia \"interforze\" costituita dalle \"municipali\" di Castelfidardo e Osimo: due equipaggi composti da personale dei due comandi veglieranno sulla pubblica sicurezza in orario notturno. Operativamente, in caso di necessità, convergeranno sul luogo dell\'evento segnalato, mentre nell\'ordinario ad ogni pattuglia è stato assegnato un territorio che varca i rispettivi confini comunali.


E\' il \"debutto\" concreto della convenzione finalizzata ad associare i servizi di Polizia, che dovrebbe estendersi in futuro anche a Loreto e Filottrano. «Una iniziativa che va a coordinarsi e completarsi con il progetto A9 che monitora la città tramite telecamere; il tutto per rispondere alla richiesta di sicurezza della popolazione», commenta il Sindaco Mirco Soprani. L\'iniziativa ha infatti lo scopo di potenziare il presidio sul territorio con una presenza coordinata di pattuglie dei rispettivi comandi di Polizia Municipale, migliorando e rendendo più tempestiva l\'attività di prevenzione e controllo a tutela della sicurezza dei cittadini.

L\'accordo si riferisce alle ore più critiche, quelle serali e notturne; nella fascia compresa tra le 21.00 e le 05.00, i Comuni gestiranno in maniera coordinata, razionalizzando risorse umane e strumentazioni tecniche, i servizi di polizia amministrativa, urbana, rurale, stradale, giudiziaria (per quanto di competenza), infortunistica stradale, salvaguardia del patrimonio pubblico e privato, nonché pubblica sicurezza e polizia ambientale e igienico-sanitaria. Nella prima fase attuativa, gli enti coinvolti si adopereranno per unificare alcuni aspetti (interconnessione della sala operativa e del telefono) e per rendere subito effettivi dei servizi; successivamente, la cooperazione verrà estesa armonizzando sia la parte istituzionale che le dotazioni tecniche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 dicembre 2008 - 1037 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo





logoEV