Loreto: record per la raccolta differenziata

rifiuti 30/09/2008 - E\' di quasi il trenta percento (il 28,43 per la precisione) la quota di rifiuti raccolti in modo differenziato dai cittadini del Comune di Loreto. Un risultato a dir poco entusiasmante che porta la cittadina mariana al secondo posto in Provincia, nella classifica 2007, tra i comuni con più di 10.000 abitanti.

E di quasi il trenta percento (il 28,43 per la precisione) la quota di rifiuti raccolti in modo differenziato dai cittadini del Comune di Loreto. Un risultato a dir poco entusiasmante che porta la cittadina mariana al secondo posto in Provincia, nella classifica 2007, tra i comuni con più di 10.000 abitanti.


“Siamo davvero soddisfatti di questo traguardo – ha detto Paolo Casali, assessore all’ambiente – ma non abbiamo intenzione di fermarci qui. Per questo abbiamo avviato la raccolta e lo smaltimento della frazione “organica” dell’RSU, dapprima in via sperimentale e poi con totale copertura sul territorio a far data dal 15 Luglio scorso”.


La nuova iniziativa dell\'Amministrazione Comunale ha portato, nei primi sei mesi del 2008, alla riduzione di ben 458 tonnellate di rifiuto solido indifferenziato strettamente connessa al nuovo servizio attivato che da solo sta contribuendo per il 12% all’aumento di “differenziato”. Un altro risultato “importante” che determina una riqualificazione delle spese (raccogliere e smaltire una tonnellata di indifferenziato costa circa 180 Euro mentre una tonnellata di differenziato costa circa 120 Euro) ma soprattutto un minore impatto sull’ambiente;


La raccolta differenziata multimateriale è stata poi integrata con l’adozione del sistema “porta a porta” applicato una volta a settimana nelle realtà più prossime al centro storico.I rifiuti differenziati infatti possono essere riutilizzati mentre quelli indifferenziati vanno smaltiti sulle tanto contestate discariche la cui localizzazione si traduce inevitabilmente in contestazioni, ricorsi e depauperamento del valore intrinseco di un contesto ambientale.


L’impegno dell’Amministrazione in termini di salvaguardia dell’ambiente continuerà con altre concrete iniziative. “Sono infatti allo studio progetti finalizzati ad accogliere all’interno dell’Area ecologica di Via Lavanderia nuove tipologie di rifiuto – ha continuato Casli, come rifiuti provenienti da lavorazioni edili di modesta entità, e per offrire nuovi servizi al cittadino al fine di incentivare ulteriormente la “differenziata”.


Da Agosto infine, è in distribuzione gratuita presso l’Isola ecologica di via Lavanderia il “compost” derivante dall’organico…un concime naturale di ottima qualità. “Invitiamo quindi i cittadini – ha concluso l’assessore - a proseguire la collaborazione dimostrata diffondendo questa cultura del rispetto che sola può farci vincere questa “lotta contro il tempo” finalizzata a garantire una Città pulita e vivibile”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 settembre 2008 - 988 letture

In questo articolo si parla di attualità, loreto, comune di loreto