L.u.p.o. contro la Destra: le nostre saranno le ronde per la vera sicurezza

2' di lettura 04/06/2008 - L’associazione osimana controllerà la sicurezza del territorio, la legalità dell’urbanizzazione e
delle infrastrutture, gli incidenti sul lavoro, la precarizzazione occupazionale, lo strozzinaggio bancario.

Lotta di Unità Proletaria Osimo in merito allla proposta venuta da La Destra e, a quanto pare accolta con interesse dall\'Amministrazione comunale, rassicura i solerti difensori della sicurezza della comunità osimana affinchè non si diano eccessiva pena ad organizzare le squadre dei necessari angeli custodi e lasciar campare tranquilli i militari e poliziotti, giustamente in pensione dopo tanto duro lavoro, dal momento che sta già organizzando un servizio a tutela della sicurezza dei cittadini e del teritorio; volontari animati da senso civico stanno già monitorando il territorio e saranno pienamente operativi tra breve per difendere gli osimani dal degrado portato dalla urbanizzazione selvaggia, spesso realizzata senza le adeguate strutture di servizio come dimostrato dall\'alluvione, da una conseguente viabilità insostenibile che aumenta gli incidenti nonchè le misure vessatorie contro gli automobilisti; vigileranno sul rispetto delle norme di sicurezza sui posti di lavoro dal momento che da noi, come in tutto il paese, la precarizzazione ed il ricatto occupazionale sta trasformando la giornata lavorativa in una roulette russa;denunceranno le condizioni di indigenza di tanti concittadini, provocate dai tagli a spese sociali e salari e dallo strozzinaggio dei mutui bancari, forniranno prove del mancato rispetto delle norme di tutela ambientale e della nostra salute, a cominciare dagli sversamenti ed emissioni nocive di molte attività presenti nelle nostre zone industriali, difenderanno il diritto alla salute dei cittadini costretti a convivere con produzioni insalubri, si attiveranno per fermare l\'onda xenofoba e razzista che mette a repentaglio la sicurezza di tutti, italiani ed immigrati, pur di creare facili capri espiatori dove far confluire il malcontento popolare provocato da una politica che sa fare solo gli interessi delle classi dominanti.


Le ronde per la vera sicurezza dei cittadini osimani avranno i colori di Osimo, il rosso ed il giallo, e la fascia al braccio con su scritto \'arditi del popolo\' per riagganciarci idealmente al solo tentativo serio che storicamente poteva opporsi all\'avanzare delle squadraccie fasciste, quelle milizie operaie e popolari, colpevolmente dismesse dalla sinistra e dalla CGIL nel ventennio, preludio alla marcia su Roma ed oggi, i nostri \'sinistri\' con il campidoglio già perso, stanno lucidamente perseguento la stessa smobilitazione delle conquiste e tradizioni operaie, ma ad Osimo c\'è chi non smobilita proprio niente: loro vogliono giocare agli sceriffi noi vogliamo la convivenza pacifica e solidale di tutti i cittadini, il riscatto del territorio, la riappropriazione dello spazio pubblico e la sua sottrazione alle mire degli araffoni: \'non un passo indietro


da L.u.p.o.
Lotta Unità Proletaria Osimo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 giugno 2008 - 1036 letture

In questo articolo si parla di attualità, l.u.p.o.





logoEV