Ospedale di Rete: la Procura indaga sul fascicolo del Project Financing

1' di lettura 30/04/2008 -

La Procura di Ancona ha aperto un fascicolo per indagare sulla seconda procedura per l\'Ospedale di Rete. Tale procedura venne avviata nel 2003 dalla Asur con una gara di project financing aggiudicata nel 2005 dal concessionario Osimo Salute spa e quindi bloccata lo scorso febbraio dalla Regione.





La Procura di Ancona ha aperto un fascicolo per indagare sulla seconda procedura per l\'Ospedale di Rete. Tale procedura venne avviata nel 2003 dalla Asur con una gara di project financing aggiudicata nel 2005 dal concessionario Osimo Salute spa e quindi bloccata lo scorso febbraio dalla Regione. L\'indagine è stata sollecitata dall\'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici e la Polizia Giudiziaria ha acquisito gli atti del project financing.


Il sindaco Dino Latini esclude che il Comune possa in qualche modo essere coinvolto nella vicenda giudiziaria, in quanto il Comune nella seconda procedura non ha avuto nessun ruolo nell\'organizzazione e gestione della stessa.


L\'assessore regionale alla Sanità Almerino Mezzolani è sereno e attende l\'esito delle indagini; per lui questo fatto dimostra che la giunta regionale avrebbe visto giusto revocando a febbraio il project financing dopo aver riscontrato dei vizi procedurali.


Contemporaneamente sono stati notificati alla Regione due ricorsi al Tar. Il primo è del Comune di Osimo, che chiede l\'annullamento della delibera che ha bloccato la seconda procedura; il secondo è del Consorzio Osimo Salute, il concessionario del progetto, anch\'esso contro la delibera regionale e contro quella conseguente dell\'Asur che ha fermato la concessione.





Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 aprile 2008 - 1489 letture

In questo articolo si parla di attualità, michela sbaffo, almerino mezzolani, ospedale di rete, dino latini





logoEV